Sport
Tendenza

Jonathan Milan vince allo sprint la tappa di Andora

Il vincitore è anche balzato in testa alla classifica a punti

di Claudio Almanzi. Andora. Doveva essere una tappa per velocisti e così è stato. La Acqui Terme-Andora (di 190 chilometri) è vissuta per tante ore su una fuga di quattro coraggiosi ciclisti: Ganna, Calmejane, Munoz e De Bod. Ganna si è rialzato in seguito, Calmejane ha alzato bandiera bianca dopo essersi aggiudicato i punti del GPM del Colle Melogno, mentre De Bod e Muniz sono stati raggiunti a soli 5 chilometri dal traguardo. A questo punto è partito un fenomenale Pippo Ganna che ha dato l’illusione di poter vincere per distacco, ma anche lui è stato ingioiato da gruppo ai 400 metri. Nella volata non c’è stata storia: Jonathan Milan, pilotato da un Simone Consonni stratosferico, ha vinto la tappa e stasera indossa la maglia ciclamino della classifica a punti.                                                Nella volata andorese Milan ha preceduto nell’ordine Groves, Bauhaus, Merlier, Ballerini, Gaviria, Zanoncello, Mihkels e Lonardi.                                   Non è mutato nulla nella classifica generale dove Pogacar guida con 46 secondi su Thomas e 47 su Martinez. Seguono Uitdebroeks a 55”, Rubio a 56”, mentre il primo degli italiani è Lorenzo Fortunato, sesto a 1’07”. Nella classifica a punti Milan è balzato al comando con 113 punti davanti a Merlier (81), Groves (63), Kooij (46) e Fiorelli (42). “Tappa straordinaria- dicono in Comune- ospitare il Giro è un onore. Tutto è andato per il meglio ed il pubblico numeroso era entusiasta”. Perfetta l’organizzazione che ha garantito la sicurezza dei ciclisti ed offerto a migliaia di tifosi, turisti e di spettatori la possibilità di ammirare un arrivo davvero regale.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.