Loano
Tendenza

Inaugurato a Borgio Verezzi il cammino di San Martino

È stato inaugurato sabato 4 novembre il primo tratto del Cammino di San Martino, iniziativa presentata lo scorso 10 ottobre ad Albenga, frutto della collaborazione tra Fondazione Oddi e Diocesi di Albenga-Imperia, insieme ai comuni che si trovano sul percorso coinvolto. All’appuntamento svoltosi nella chiesa di San Martino in Borgio Verezzi (SV), punto di partenza del percorso, sono intervenuti il Parroco Don Simone Ghersi e il Sindaco di Borgio Verezzi Sig. Renato Daquino. L’approfondimento sul portato storico e spirituale del percorso è stato curato da Fondazione Oddi e dal Museo Diocesano di Albenga con interventi del direttore della Fondazione, Roberto Pirino, e del direttore del Museo, Don Mauro Marchiano. Il momento inaugurale si è concluso con la benedizione da parte di S. E. R. Guglielmo Borghetti dei simboli del Cammino di San Martino, il logo e una striscia di stoffa rossa che richiama il mantello del Santo, che contraddistingueranno il pellegrino durante il cammino.

Il Cammino di San Martino coinvolge gli undici comuni, da Verezzi fino Albenga, che ospitano  la parte di percorso toccata dallo stesso San Martino prima del suo eremitaggio sull’Isola Gallinara. Si tratta dell’inizio di un cammino che sarà consolidato e proseguirà poi verso il territorio imperiese. Il progetto ha visto infatti la definizione del tracciato storico che si articola, secondo gli approfondimenti effettuati, in un sentiero di complessità medio/facile lungo circa 60 km (dalla chiesa panoramica di Verezzi fino ad Albenga), la classica creuza ligure in mezzo alla macchia mediterranea, che si può percorrere sia a piedi che in mountain bike. Lungo questo percorso è stata posizionata apposita segnaletica – dal basso impatto estetico e rispettosa della natura – per indicare il sentiero e tutti i punti di interesse che sarà possibile trovare (dalle chiese agli edifici storici, passando per strutture ricettive, ristoranti e aziende agricole.

Da oggi 5 novembre è possibile percorrere il primo tratto del percorso che da Verezzi porta ad Albenga toccando diversi comuni e località. È anche attivo al numero 3355366406 l’infopoint dedicato al percorso di San Martino presso lo IAT di Albenga.

Come ha spiegato il direttore dell’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Albenga-Imperia Castore Sirimarco: «San Martino è uno dei maggiori rappresentanti del dono per la vita cristiana: ci piacerebbe arrivare all’anno giubilare con questo tratto di cammino consolidato per riproporne poi altri tratti sul territorio diocesano dove abbondano, anche nell’entroterra, cappelle dedicate al Santo. È un primo passo a cui aggiungeremo progressivamente tanto altro. Teniamo inoltre a ribadire che il cammino ha una valenza religiosa, oltre a essere un percorso di valorizzazione territoriale anche un chiave turistica. È un pellegrinaggio rivolto a tutti, in particolare alle persone credenti e devote alla figura di San Martino, ma è insieme anche un progetto che vuole rafforzare il percorso di valorizzazione dei beni storici e artistici che da anni portiamo avanti con le attività di Formae Lucis. Il cammino infatti darà modo di collegare diversi luoghi di culto legati al Santo che negli ultimi anni sono stati poco vissuti e dunque sono poco noti».

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.