Cultura

“In tutti i sensi”, autori in mostra al Santuario con la Libreria Paoline

Nell’ambito del progetto di partecipazione culturale attiva “Autori in mostra” tutti i lunedì di luglio la Libreria Paoline e il Santuario Nostra Signora di Misericordia invitano alle serate “In tutti i sensi”. Il gruppo di circa sessanta artisti che fa riferimento alla libreria intende promuovere così le sue opere. “Per crescere nella sua umanità ogni individuo necessita di ascoltare le persone con le quali vive e raccontarsi a loro – affermano gli organizzatori – Questa reciprocità permette di costruire comunità accoglienti. Attraverso un metodo che si sta via via consolidando gli autori si propongono in luoghi della città che s’intende valorizzare, coinvolgendo il pubblico in una riflessione sul senso della vita”.

Il 3 luglio il tema sarà il “Sensus Fidei”, inteso come la percezione di una comunità rispetto alla propria identità profonda. Essa è il frutto di un confronto continuo e tanto più vera quante più persone vengono coinvolte in tale processo di definizione. Ogni membro possiede infatti un proprio patrimonio di esperienze e ricordi che solo unito e condiviso con quello degli altri può svelare le radici comuni. Alle ore 16 la guida escursionistica ambientale Paola Bussino ci guiderà in un percorso sulla via del Santuario ricco di storia e devozione. Alle 20:30 autori e artisti offriranno in maniera originale spunti di riflessione sul tema: Marco Freccero, Franco Icardi, Romilda Saggini, Maria Caruso e Franco Caserta.

Il 10 luglio l’argomento sarà il “Senso del Tatto”, la capacità di acquisire informazioni attraverso l’uso delle mani ma anche la creatività dell’artista che modella materiali. Le mani possono anche stringerne altre e costruire legami che vanno custoditi “con tatto”, ovvero cortesia e rispetto, come insegnano, Maria e i santi della tradizione. Alle 17:30 Barbara Cerruti condurrà un laboratorio di lettura per bambini, Roberto Storace e Raffaella Bergonzi uno di danze e canti popolari irlandesi. Alle 20:30 autori e artisti offriranno in maniera originale spunti di riflessione sul tema: suor Francesca Buffa, Silvio Riolfo Marengo e Giovanna Pessano, Laura Travaini e Marco Berta.

Il 17 luglio scopriremo il “Senso della Vista”, la capacità di vedere la realtà con i nostri occhi sapendo che spesso il pregiudizio impedisce una visione oggettiva. Ci sono persone, come gli emigranti, che “vedono oltre” la loro realtà quotidiana, sono attratti da un sogno che possono solo immaginare e hanno il coraggio di lasciare le proprie sicurezze e partire. Maestri di lungimiranza sono anche i poeti, che sanno mostrarci ciò che solo l’anima vede. Maestri lo sono anche tutti coloro che, come operatori di bene, nel loro agire mostrano di credere in ciò che non si vede. Alle 16 Paola Bussino ci porterà in un percorso nei luoghi insoliti della valle del Letimbro. Patrizia Donaera terrà invece un laboratorio di disegno naturalistico. Alle 20:30 autori e artisti offriranno in maniera originale spunti di riflessione sul tema: Paolo Traverso, Armanda Scaiola, Patrizia Donaera, Antonio Martino, don Andrea Camoirano e suor Morena Mazzer, Gioki Tango.

Il 24 luglio conosceremo il “Senso dell’Udito”, che ci permette di ascoltare il mondo intorno a noi. I silenzi sono importanti come le parole che in essi nascono e muoiono. Nel mare del silenzio interiore affiorano ricordi, riflessioni, emozioni che diventano poesia. Nel silenzio, davanti allo spettacolo dell’universo, fioriscono lo stupore e la meraviglia. Quando la capacità di ascolto si affina, come avviene per i santi, si possono udire anche le voci dei fratelli, soprattutto i più poveri. Alle 16 Paola Bussino guiderà una camminata alla Chiesa San Michele. Alle 20:30 autori e artisti offriranno in maniera originale spunti di riflessione sul tema: Ugo Ghione, Paolo Traverso, Maria Caruso, Giuseppe Bagnasco, suor Maria Rita, Alessandro Venturelli, Carlo Cerva e Saverio Tessore.

Il 31 luglio avremo a che fare con il “Senso Civico”. Sviluppare il senso civico significa maturare in noi stessi il bisogno di partecipazione alla vita della comunità, assumendoci responsabilità nell’interesse del bene comune. È l’instancabile impegno perché il bene sia riconosciuto e valorizzato e le differenze integrate in un pensare condiviso. È il contrasto alle manipolazioni e ai pregiudizi ideologici, mettendo al centro le persone e i loro bisogni. Alle 16 Paola Bussino ci porterà lungo un percorso ad anello sul Monte Castellazzo. Alle 20:30 autori e artisti offriranno in maniera originale spunti di riflessione sul tema: Tommaso Badano, Marino Muratore, Alice Mariano, Mirko Micheletti, le Suore della Purificazione di Maria Santissima e Samuele Puppo.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.