Alassio Andora Laigueglia

“In punta di matita”: inaugurata la personale dell’artista Fabrizio “Bicio” Cadoppi alla Artender di Alassio

E’ stata inaugurata ieri alla Galleria Artender di Alassio (Passeggiata Cadorna, 53) la mostra “In punta di matita”personale di Fabrizio “Bicio” Cadoppi.

La mostra, con il patrocinio del Comune di Alassio e la collaborazione con l’Associazione Culturale Zerovolume e con l’azienda Baseco s.r.l. di Villanova d’Albenga, è curata dalla critica d’arte Francesca Bogliolo e presenta per la prima volta l’artista bolognese al pubblico della città.

Fabrizio Cadoppi, in arte “Bicio”, classe 1968, fin da bambino manifesta una vera e propria passione per il disegno: passione che lo porterà negli anni a sperimentare e a frequentare diversi corsi per il perfezionamento delle varie tecniche artistiche. Instancabile sognatore, sempre in viaggio con la sua matita “impertinente”, Bicio ama esprimersi con un linguaggio iconico e figurativo. Attraverso il disegno a matita, sua principale cifra descrittiva, l’artista esprime un mondo a volte spensierato, a volte fiabesco, a volte assai crudo e contemporaneo.

L’impianto tendenzialmente monocromatico dei suoi lavori è sempre caratterizzato da una contaminazione di sprazzi di colore. Il particolare in contrasto attira subito l’attenzione, e pur non andando ad incidere sugli equilibri compositivi e strutturali dell’opera, risulta infine esserne la chiave di lettura. Talvolta i materiali più disparati, frutto di una ricerca attenta e allo stesso tempo fantasiosa, compaiono all’interno dell’opera rendendola ancora più tangibile e offrendo una lettura più “fisica” del dettaglio.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.