Liguria
Tendenza

In Liguria una campagna contro l’abbandono di animali

“… e saremmo noi le BESTIE”: è questo lo slogan scelto per la nuova campagna di comunicazione contro l’abbandono degli animali realizzata da Regione Liguria in collaborazione con Alisa e Autostrade per l’Italia, che verrà lanciata il 31 luglio su tutto il territorio regionale e dedicata al contrasto all’abbandono e all’importanza del possesso consapevole degli animali d’affezione. Alla conferenza stampa, insieme al presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, ha preso parte anche Francesco Sapio, direttore di Tronco autostradale 1 di Autostrade per l’Italia.

“Chi abbandona e maltratta gli animali commette un’azione ignobile oltre a dimostrare una grave mancanza di responsabilità, umanità e senso civico – commenta il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – inoltre, al di là delle considerazioni morali, l’abbandono è un reato penale che può essere punito con l’arresto. Regione Liguria è da sempre vicina agli amici a quattro zampe e si impegna con i fatti, dialogando con gli enti territoriali, a prevenire un fenomeno che purtroppo tende ad aumentare nei mesi estivi. Ringrazio Autostrade per l’Italia e le Asl territoriali per essersi fatte portavoce insieme a Regione di un tema così importante su cui è importante continuare a sensibilizzare i cittadini”.

“Una campagna di comunicazione imprescindibile anche da un punto di vista sanitario – aggiunge l’assessore regionale alla Sanità Angelo Gratarola – il servizio dedicato delle Asl ha infatti il compito di vigilare affinché il rapporto con gli animali sia corretto e responsabile, oltre che di intervenire in situazioni di abbandono. È per questo che l’informazione va fatta in particolar modo al momento dell’adozione. Consapevolezza, assistenza veterinaria e responsabilità sono le parole chiave per chi decide di intraprendere un percorso insieme a un animale di affezione”.

“Un gesto vile e deplorevole, che purtroppo ogni anno registra un incremento cospicuo durante i mesi estivi – commenta l’assessore regionale con delega alla Tutela degli animali d’affezione Simona Ferro. Con questa campagna di sensibilizzazione, portata avanti con Alisa, Regione Liguria vuole diffondere un grido forte e chiaro per fermare il fenomeno che, nell’80% dei casi, porta alla morte dei nostri amici a quattro zampe. Pensiamo all’affetto e alla riconoscenza che ci danno ogni giorno: non abbandoniamo gli animali”.

Le drammatiche conseguenze dell’abbandono saranno mostrate anche in un video che vede protagonisti i due cani Luna e Bruno. Secondo le statistiche della Lav (Lega antivivisezione) sono infatti 130 mila gli animali abbandonati ogni anno in Italia – 80 mila cani e 50 mila gatti – di cui 39 mila solo in estate: “Per quanto riguarda la Liguria nel corso dell’anno 2022 sono entrati nei canili rifugio della Liguria 853 cani, di questi, 517 sono stati adottati – sottolinea Valeria Cosma, dirigente medico veterinario di Alisa – e i dati del 2023 sono in linea con gli ingressi degli anni passati. C’è un dato positivo che riguarda il numero delle restituzioni dirette di cani smarriti sul territorio regionale: grazie alla presenza di microchip, è stato infatti possibile restituirli direttamente ai proprietari. Avere un animale domestico è un impegno a lungo termine, per questo è fondamentale promuovere campagne di sensibilizzazione rivolte al contrasto dell’abbandono e all’importanza del possesso consapevole affinché i proprietari sappiano prendersi cura in modo adeguato dei loro animali per tutta la loro vita”.

Per diffondere il messaggio in maniera capillare, la campagna unirà media tradizionali e digitali: siti web e social media di Regione Liguria e delle Aziende Sanitarie Liguri, la testata on line nazionale TGCOM24, tutte le testate online regionali, ma anche affissioni sul territorio ligure, manifesti pubblicitari sulle autostrade liguri e manifesti pubblicitari sulle pensiline dei bus genovesi. Nello specifico, Autostrade per l’Italia parteciperà alla campagna di sensibilizzazione che Regione di Liguria ha attivato contro l’abbandono degli animali mettendo a disposizione 21 schermi Infomoving da 55 pollici, presenti nelle 13 aree di servizio della rete Aspi in Liguria.

A sostegno delle attività promosse da Regione Liguria, Alisa e Autostrade per l’Italia c’è sempre l’impegno sul territorio delle associazioni che si occupano degli animali abbandonati: Enpa, l’Ente Nazionale Protezione Animali, la Lega Anti Vivisezione (Lav) e il servizio veterinario della Asl, che si occupa delle emergenze sanitarie degli animali.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.