Albenga
Tendenza

Il sindaco Riccardo Tomatis: “Rigassificatore, un danno per ambiente e turismo”

Anche dal ponente savonese si alza un secco NO al rigassificatore di Vado Ligure.

Il sindaco Riccardo Tomatis: Ancora una volta il savonese, dimenticato dalla Regione per quel che riguarda sanità e servizi, torna in mente quando si tratta di scegliere la collocazione per un rigassificatore, altamente impattante dal punto di vista ambientale e con evidenti ripercussioni anche dal punto di vista turistico.

Ecco che, per queste cose, ci si ricorda della Provincia di Savona, ma non dei cittadini. Men che meno dei sindaci che li rappresentano, che non vengono coinvolti se non dopo insurrezioni popolari che certamente non possono rimanere inascoltate, annunciando un qualche percorso burocratico e successivo.

Non può non tornare in mente, per quel che riguarda le modalità utilizzate, quanto avvenuto ad Albenga per l’Ospedale Santa Maria di Misericordia, ma anche a Cairo per il San Giuseppe o a Pietra Ligure per il Punto Nascite del Santa Corona, solo per fare alcuni esempi.                  

Dal punto di vista tecnico mi chiedo come si possa decidere di posizionare un rigassificatore a meno di 3 km dalla costa e a brevissima distanza dall’area protetta di Bergeggi.

Davvero non vi sarebbe stata collocazione più adeguata?

Parlando poi – e più in generale – del tema energia, nel 2023 davvero non si possono valutare interventi “green” pensando magari alle energie rinnovabili?

Schierarsi apertamente su questo argomento credo che sia necessario oltre che doveroso. Il tema del rigassificatore di Vado Ligure non riguarda solo Savona – Vado – Spotorno e Bergeggi, riguarda tutto il nostro territorio, la sua economia basata su settori come il turismo e l’agricoltura che risentono fortemente dei fattori ambientali e la stessa salute e sicurezza dei cittadini.

Sarà chiaro, alla luce di ciò, sapere chi punta a turismo, ambiente e valorizzazione del territorio e chi invece è pronto a “venderlo”, o forse per meglio dire svenderlo.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.