LOKKIOdiRobertoTomatis
Tendenza

Il Personaggio della settimana: Silvia Pelosi, la prima vicesindaco donna di Albenga

Ha conquistato la fiducia di un grande numero di ingauni alle ultime elezioni Comunali e ora si appresta a gestire le nuove responsabilità amministrative che la vedranno protagonista per i prossimi cinque anni

di Roberto Tomatis. Albenga, con la recentissima tornata elettorale, ha guadagnato una nuova pietra miliare nella sua storia amministrativa, con la nomina di una donna quale vicesindaco: Silvia Pelosi. Questa settimana, la rubrica “Il personaggio della settimana” è dedicata a una figura di grande rilievo per la comunità ingauna, quindi. 

Classe 1974, laureata in Giurisprudenza, Silvia Pelosi ha sempre dimostrato dedizione e precisione in ogni suo incarico. Sposata con Massimo e mamma di Giorgio, 20 anni, gestisce insieme al marito un negozio di arredamento ad Albenga, coniugando perfettamente la vita familiare con quella lavorativa e politica. 

Alle elezioni Amministrative 2024, che hanno visto la rielezione del sindaco Riccardo Tomatis, Silvia Pelosi ha dimostrato di essere molto amata dagli albenganesi, che hanno riposto in lei grande fiducia, tanto da essere seconda solo a Giorgio Cangiano, in termini di voti.

Il suo impegno politico ha avuto inizio durante il primo mandato del sindaco Riccardo Tomatis, quando ha ricoperto il ruolo di assessore con delega al Bilancio, Edilizia scolastica e Agricoltura. Ma il suo interesse per il mondo della politica parte da lontano. Affonda infatti le radici nel passato del papà, Giuseppe Pelosi, purtroppo scomparso all’età di 70 anni nel 2018.  Giuseppe Pelosi, ex insegnante e dirigente scolastico molto conosciuto nell’albenganese, è stato un uomo attivo anche nel campo della politica locale: eletto nella Dc, tra gli anni ’80 e ’90, come consigliere comunale nel parlamentino ingauno, aveva anche ricoperto la carica di assessore al Bilancio nella giunta guidata da Antonello Tabbò. Sulle orme del papà, anche Silvia, negli anni a venire, ha assunto la carica di assessore al Bilancio, a cui si è aggiunta anche la delega all’Edilizia scolastica, che le sta molto a cuore, proprio per l’attività dirigenziale svolta dal padre, prima nella scuola di Ceriale e poi ad Albenga.

Con la recente rielezione del sindaco Riccardo Tomatis, è stata ora nominata vicesindaco, diventando la prima donna a ricoprire questo ruolo nella storia della città. Albenga ha già avuto un sindaco donna, Rosy Guarnieri, ma mai prima d’ora una vicesindaco. Questa nomina rappresenta un traguardo significativo non solo per lei, ma anche e soprattutto per le giovani donne della comunità ingauna che possono vedere in lei un esempio.

La nuova vicesindaco si appresta ora a gestire le nuove responsabilità amministrative. Visione e approccio pragmatico saranno fondamentali per affrontare le sfide che Albenga si troverà ad affrontare nei prossimi anni e la nostra redazione non può che augurarle buon lavoro. 

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.