Liguria
Tendenza

Il caso del rigassificatore discusso al Ministero dell’Ambiente

“È stato molto positivo l’incontro di oggi con il ministro dell’Ambiente Pichetto Fratin, abbiamo avuto occasione di parlare di molti temi cruciali per la nostra Regione. Per quanto riguarda il rigassificatore che si insedierà nello specchio d’acqua dell’Autorità Portuale del Mar Ligure Occidentale, abbiamo convenuto di lavorare insieme per un accordo di programma che coinvolga tutti i Comuni interessati e che contenga le opere di accompagnamento necessarie e gli investimenti utili a valorizzare quel territorio, tutti aspetti che già nelle prossime ore discuteremo direttamente con i sindaci”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti che, insieme all’assessore all’ Ambiente e alla Tutela del territorio Giacomo Giampedrone, questa mattina ha incontrato a Roma il ministro dell’Ambiente Gilberto Pichetto Fratin. “Abbiamo discusso anche della questione della perimetrazione del Parco di Portofino: ho spiegato che, in accordo con la maggioranza dei sindaci del territorio, in particolare di quelli che già oggi fanno parte dell’area protetta, come Regione non possiamo condividere i confini stabiliti dal decreto ministeriale attualmente in vigore – continua il presidente Toti – Abbiamo proposto nuovi confini, simili a quelli dell’attuale parco regionale, sui quali siamo pronti a concedere l’intesa rafforzata necessaria al Governo per procedere alla definizione del perimetro del parco. Nel frattempo, abbiamo chiesto al ministro di ridurre la perimetrazione provvisoria a quella prevista dalla proposta della Regione”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.