Eventi

Grande attesa per il Festival del Cinema Salesiano

Anche ad Alassio c’è grande attesa per la seconda edizione del Festival mondiale del Cinema Salesiano. Mancano meno di tre mesi alla celebrazione della seconda edizione del “Don Bosco Global Youth Film Festival” (DBGYFF), in programma in tutto il mondo nei giorni del 13-14 ottobre. C’è dunque ancora tempo per presentare i corti (fino al 25 agosto). Il DBGYFF è il festival cinematografico giovanile salesiano di livello mondiale ideato e proposto dal Settore per la Comunicazione Sociale della Congregazione Salesiana per stimolare i giovani ad esprimere i loro talenti e per renderli ambasciatori di un messaggio dal valore universale. “L’amore costruisce la pace e la solidarietà” è  il tema di questa edizione. Si tratta di un concorso artistico-cinematografico, che ha messo in moto una grande macchina organizzativa: i Delegati di Comunicazione Sociale stanno lavorando in tutti i continenti ed i lavori procedono spediti su più fronti: la Fondazione Don Bosco nel mondo sta accompagnando i processi organizzativi al fianco dell’équipe di coordinamento. Nelle Regioni salesiane si stanno formando le giurie regionali chiamate a fare una prima scrematura delle opere presentate. La partecipazione e l’interesse registrati da parte dei giovani sono anche il motivo fondamentale per cui il Settore per la Comunicazione Sociale rinnova l’invito a tanti salesiani e membri della Famiglia Salesiana di cogliere l’opportunità del festival, affinché attraverso gli strumenti dell’arte, della creatività e dalla sana competizione, possano instaurare legami profondi e significativi con i ragazzi e le ragazze delle loro opere, e possano accompagnarli salesianamente ad esprimere i loro talenti, il loro impegno, e soprattutto il loro desiderio di essere veri ambasciatori dell’amore in tutti gli angoli del mondo. “Quest’anno abbiamo deciso di motivare i nostri giovani, quelli degli ambienti salesiani, perché li conosciamo e sappiamo ‘di che pasta sono fatti’ – commenta don Harris Pakkam, Direttore del DBGYFF – Sappiamo, come ci ha insegnato Don Bosco, che per coinvolgere un giovane non c’è niente di meglio che un altro giovane, e noi vogliamo stimolare i ragazzi e le ragazze dei nostri centri a far conoscere al mondo il loro desiderio di contribuire al bene della società. Sono loro, infatti, gli unici che possono realizzare il sogno di Don Bosco di diventare ‘buoni credenti e onesti cittadini’”. Per avere maggiori informazioni sul festival è possibile visitare il sito https://www.dbgyff.com 

Claudio Almanzi

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.