Cultura

Gli artisti dell’ UCAI sempre attivi ad Albenga

Proseguono le iniziative culturali organizzate dalla sezione ingauna dell’ UCAI (Unione Cattolica Artisti Italiani) presieduta dal noto musicista Giovanni Sardo. Sabato 17 giugno, alle ore 16, in piazza dei Leoni, nelle sale delle esposizioni della sezione Ucai di Albenga-Imperia, ci sarà l’inaugurazione della collettiva “I Santi della misericordia”: “Una decina di artisti- ci spiega il presidente Sardo- appartenenti alla nostra associazione cercheranno con le proprie creazioni di sviluppare la tematica che ispira la collettiva. Si tratta di artisti molto differenti fra loro, che prediligono tecniche diverse e che si esprimono nell’ambito della pittura, della ceramica, della scultura e della fotografia, ma uniti nel cercare di comunicare i principi della Fede”.      Questi i nomi degli artisti che hanno aderito alla collettiva: Marinella Azzoni, Donatella Balsamo, Giuseppe Ferrando, Giovanna Lupi, Renza Merlo, Umberto Padovani, Grazia Scheda Ferrari, Ines Sciutto, Assunta Scozzari e Luisa Vincini. La mostra resterà aperta dal 17 al 27 giugno con il seguente orario: tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 19.                                           Il 23 giugno ad Albenga nella Chiesa di Santa Maria in Fontibus (alle ore 21) ci sarà invece la seconda conferenza- concerto dedicata a riflessioni critiche sull’arte nel passaggio tra il periodo tardo Barocco e il Classicismo. L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Albenga e la Fondazione De Mari CRS.
“A partire dalle pagine dei testi sacri- conclude Sardo-  il pubblico sarà condotto alla scoperta di brani di Mozart nella suggestione dell’intreccio tra arte e musica”.                                                                                        Condurranno l’incontro Roberta Bani, storica dell’arte, e Don Emanuele Caccia, referente artistico di Formae Lucis. Al violino si esibirà Giovanni Sardo, mentre alla chitarra suonerà Tarcisia Bonacina.

 Claudio Almanzi

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.