Loano

Giornata della Polizia Locale: premiati due agenti e il Commissario Lupo dei comandi di Loano e Finale Ligure

Ci sono anche tre operatori (due uomini e un cane) dell’Associazione di Polizie Locali Riviera di Ponente, che riunisce i comandi di Finale Ligure, Loano e Savona, tra gli agenti premiati oggi da Regione Liguria nell’ambito della “Giornata della Polizia Locale”. In particolare, si tratta dell’agente scelto Romualdo Caso, dell’agente Mattia Danzo e del Commissario Lupo dell’Unità Cinofila dell’associazione. Tutti e tre appartengono al personale operativo del Nucleo Sicurezza Urbana costituito alla fine del 2021.

Nel conferire l’onorificenza per meriti speciali, Regione ha voluto ricordare che “il Nucleo opera in un contesto associato di meno di 50 operatori ed è costituito da tre elementi, compreso Lupo, che hanno effettuato 53 operazioni nelle 52 settimane del 2022. Il Nucleo ha conseguito rilevanti risultati principalmente nell’ambito del sequestro di sostanze stupefacenti (totale proventi di spaccio sequestrati 127.450 euro, di cui 44.600 euro sequestrati in operazioni antidroga eseguite in autonomia dal Nucleo e 82.850 euro eseguiti dall’Unità Cinofila recatasi in missione esterna in ausilio della Squadra Mobile – Sez. Narcotici della Questura di Savona). Il Nucleo di Sicurezza Urbana opera in massima sintonia con le forze di polizia. L’unità cinofila, in particolare, viene spesso richiesta in ausilio a personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e di altri Comandi di Polizia Locale. I Comuni di Loano, Finale Ligure e Savona hanno inoltre sottoscritto un accordo con Tpl per effettuare servizi mirati di controllo sugli autobus di linea, a tutela dei cittadini e del personale viaggiante”.

Nel corso del 2022 l’Associazione ha effettuato in totale 18 arresti, dei quali 13 da parte del Nucleo di Sicurezza Urbana (di questi, cinque sono stati eseguiti dall’Unità Cinofila recatasi in missione esterna in ausilio ad altre forze dell’ordine). Inoltre state presentate 35 denunce in stato di libertà, delle quali 27 dall’Nsu e 8 eseguite dalla Unità Cinofila recatasi in missione esterna in ausilio ad altre forze dell’ordine. Oltre a ciò, sui territori di Loano, Finale Ligure e Savona sono state comminate 43 sanzioni per violazione dell’articolo 75 del Dpr 309/90 in ambito di stupefacenti (sono comprese anche le attività svolte a bordo dei bus nell’ambito del protocollo d’intesa con Tpl Linea).

Le operazioni antidroga hanno consentito di sequestrare 1,6 chili di hashish (dei quali 1,4 chili recuperati dal Nucleo e 200 grammi sequestrati dall’Unità Cinofila in missione esterna a supporto di altre forze dell’ordine), 253 grammi di marijuana, 909.50 grammi di cocaina (dei quali 120 grammi dal Nucleo e 789,50 grammi dall’Unità Cinofila in ausilio ad altre forze) e 75 grammi di Mdma.

Inoltre, durante le operazioni gli agenti hanno sequestrato denaro contante, ritenuto essere il provente dell’attività di spaccio, per un totale di 127.450 euro. Il denaro sequestrato in operazioni condotte in autonomia dal Nucleo è pari a 44.600 euro; il denaro sequestrato in altre operazioni della sezione narcotici della squadra mobile della Questura di Savona che hanno avuto il supporto dell’Unità Cinofila è pari a 82.850 euro.

Tra le operazioni di maggiore rilievo del Nucleo vanno ricordate: l’arresto di una persona ed il contestuale sequestro di 247,166 grammi di hashish e 19.585 euro (frutto dell’attività di spaccio) avvenuto sul territorio di Finale Ligure; l’arresto di una persona ed il contestuale sequestro di 51,10 grammi di cocaina e 7.850 euro avvenuti sul territorio di Loano. C’è poi il doppio arresto effettuato presso un locale notturno di Loano in collaborazione con la sezione narcotici della squadra mobile di Savona che ha consentito di sequestrate 75 grammi di Mdma.

Ancora: l’Unità Cinofila in un servizio in ausilio della Squadra Mobile ha collaborato al ritrovamento di una 707,28 grammi di cocaina nascosti all’interno di un’intercapedine accessibile solo dal muro esterno di un’abitazione; in quell’occasione erano anche stati sequestrati 82.850 euro, ritenuti il frutto dell’attività illecita ed era stato effettuato un arresto. Infine, in un’operazione congiunta tra Nsu, polizia locale di Savona e polizia locale di Albenga effettuata a Loano erano stati sequestrati un chilo di cocaina e 9.440 euro.

Il Nucleo di Sicurezza Urbana è stato costituito alla fine dell’anno 2021. Il personale operativo di NSU è costituito dall’agente scelto Romualdo Caso (dipendente del Comune di Loano), dall’agente Mattia Danzo (dipendente del Comune di Finale Ligure) e dal Commissario Lupo (pastore tedesco assegnato al conduttore Romualdo Caso). Altro personale dei due comandi partecipa al coordinamento e alla gestione giuridica e amministrativa in materia di sicurezza urbana.

L’Unità Cinofila è stata formata nell’anno 2020 (e con successivi “richiami” nel 2021 e nel 2022) per un totale di 9 mesi presso il reparto cinofili del comando di Polizia Locale della Città di Torino. La Regione Liguria ha partecipato alle spese di allestimento veicolo dell’Unità Cinofila (acquisito da confisca) per un importo di circa 10mila euro.

I comandi associati hanno creato il Nucleo di Sicurezza Urbana per contrastare alcuni fenomeni e migliorare i risultati della Polizia Locale nei seguenti ambiti: spaccio di stupefacenti; accattonaggio molesto; fenomeni di violenza legati all’abuso di alcool; somministrazione di alcool a minori; ubriachezza molesta; danneggiamento al patrimonio pubblico e privato; occupazione abusiva di immobili; controlli in ambito di Tpl; controlli a cura dell’Agenzia Monopoli e Dogane quando è richiesta unità cinofila; attività all’interno dei plessi scolastici dell’unità cinofila; attività coordinata dalla squadra mobile della Questura di Savona; addestramento del personale rispetto alle tecniche operative; alcune fattispecie del Regolamento di Polizia Urbana; conduzione di animali e cani pericolosi; occupazione di suoli pubblici, uso dei suoli, illecita occupazione di suolo pubblico; bivacchi sulle spiagge; commercio ambulante abusivo, “melonari”, abusivismo commerciale sul litorale, pubblicità abusiva; campi incolti, edifici abbandonati o occupati.

Il Nucleo, per espressa scelta dei comandi, opera in massima sintonia con le forze di polizia, cercando la collaborazione con esse e rendendosi disponibile per servizi congiunti. L’Unità Cinofila in particolare, viene richiesta in ausilio a personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e di altri Comandi di Polizia Locale. I Comuni di Loano, Finale Ligure e Savona hanno sottoscritto un accordo con Tpl Linea, l’azienda del servizio di trasporto pubblico locale, per effettuare servizi mirati di controllo sugli autobus di linea, a tutela dei cittadini e del personale viaggiante.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.