Cultura

Fionda di Legno, chi sarà il vincitore del premio dei Fieui?

E’ in proramma domenica 28 maggio alle 18 ad Albenga la cerimonia di consegna della Fionda 2023. Ad annunciarlo è stato questa mattina Gino Rapa, storico portavoce dei Fieui di caruggi. Dopo qualche esitazione, che ha fatto pensare a un anno di pausa, e a qualche problema legato alla disponibilità del teatro Ambra, occupato nelle date tradizionalmente legate alla Fionda, il dado è stato tratto, con l’avvallo e la benedizione di Antonio Ricci, capo indiscusso dei sempreverdi monelli ingauni. «Siamo legatissimi a lui – confessano i Fieui- e quando ci ha detto che siamo ancora troppo… giovani per smettere, ci siamo subito messi in moto! Ed eccoci pronti per una nuova avventura». Chi riceverà nel 2023 l’ambito premio albenganese? I Fieui, come d’abitudine, non si sbilanciano sul nome della vincitrice o del vincitore, ma danno qualche indicazione, forse proprio per accrescere la curiosità: «Quest’anno la nostra scelta è per una Fionda di spensieratezza. La gente ha bisogno di buonumore, di tornare a sorridere, di dimenticare almeno per un paio d’ore la drammaticità di questa difficile epoca. Sarà una fionda certamente più vicina allo spirito goliardico».

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.