Eventi
Tendenza

FestivalContrario 2023 – Vivere la Val Neva

Un’estate di arte, cultura e natura tra i borghi della Val Neva per il progetto vincitore del Liguria Neb Challenge 2023 e che quest’anno apre le porte alla formazione per gli under 35

Torna per la sua terza edizione, dal 16 luglio al 20 agosto 2023, il FestivalContrario – Vivere la Val Neva a Castelvecchio di Rocca Barbena e nei borghi della Val Neva. Appuntamento estivo della Liguria di Ponente, ormai immancabile per turisti italiani e stranieri, il Festival è da poco risultato vincitore della prestigiosa Liguria Neb Challenge 2023 per la provincia di Savona.

La Liguria NEB Challenge 2023 promossa da Regione Liguria è la declinazione ligure della strategia lanciata a partire dal 2020 dalla Commissione europea, il New European Bauhaus, che ha la finalità di promuovere la transizione della società europea verso la sostenibilità ambientale e sociale con progetti e soluzioni innovative. Il bando, rivolto a enti pubblici e privati, imprese, fondazioni e associazioni era destinato alla ricerca di idee progettuali articolate o processi di trasformazione del territorio, attraverso l’integrazione tra sostenibilità ambientale, inclusione sociale e capitale culturale, arte e bellezza, temi al centro del progetto di FestivalContrario – Vivere la Val Neva.

In qualità di vincitore, il Festival risulta dunque destinatario del percorso di accompagnamento ed empowermentche si snoderà nel corso del 2023 attraverso una serie di eventi a carattere informativo/formativo per approfondire la portata e le potenzialità del New European Bauhaus sul territorio ligure e per accompagnare i progetti vincitori nella costruzione di un approccio sistemico e identitario per la Liguria nel quadro del New European Bauhaus. Come progetto vincitore, FestivalContrario sarà inoltre presente all’evento finale di presentazione della Liguria NEB Challenge a Bruxelles, previsto per la fine di novembre.

FestivalContrario – Vivere la Val Neva proporrà tra il 16 luglio e il 20 agosto 2023 un fitto calendario di eventi, spettacoli, iniziative e collaborazioni che renderanno magica l’atmosfera dei borghi coinvolti, offrendo al pubblico di residenti e turisti l’occasione per conoscere sempre meglio contesti di raro incanto, in un comprensorio naturalistico tutto da scoprire. Il Festival nasce come esperienza multidisciplinare con spettacoli e concerti, ma anche con eventi site-specific, residenze artistiche, immersioni nella natura, workshop, percorsi di formazione intorno ai temi della creatività e dell’identità culturale. Un festival atipico, creato ad hoc per valorizzare il borgo di Castelvecchio di Rocca Barbena e l’Alta Val Neva e dare spazio allo spirito di luoghi peculiari, rispettandone il fascino.

Il calendario di FestivalContrario2023 è in fase di preparazione e ospiterà artisti internazionali e personaggi noti del mondo dello spettacolo, portando al pubblico i mille volti della musica, ma anche progetti di residenza artistica site-specific e proposte in prima assoluta. È invece giàaperta, fino al prossimo 21 maggio, la call per AlContrariolab, novità del FestivalContrario 2023 dedicata ai giovani operatori culturali. La call è rivolta a 25 under 35, che saranno selezionati con priorità ai residenti nei Comuni della Val Neva, di Albenga e della provincia di Savona, e che potranno partecipare a un percorso di formazione gratuito, online e sul campo, per avvicinarsi al mondo dell’organizzazione dei festival musicali e culturali e sviluppare competenze teoriche e pratiche sul tema. 65 ore, tra lezioni teoriche e workshop pratici, pensate per trasferire le principali conoscenze necessarie a gestire le fasi di ideazione, organizzazione e promozione di un festival, valorizzando il territorio circostante, e per acquisire competenze legate ai diversi momenti del processo, prima-durante-dopo l’evento.

AlContrariolab è organizzato da FestivAlContrario, con la progettazione e la curatela di Butik, impresa sociale che si occupa di turismo musicale e della creazione di percorsi di educazione non formale e con il patrocinio dell’Università di Genova – corso di laurea in Scienze della Comunicazione.  Il corso sarà diviso in 3 moduli e si terrà da maggio a luglio 2023, con una prima fase di laboratori online seguiti da un weekend di workshop in presenza, che porterà alla progettazione e curatela di un contenuto di FestivAlContrario 2023. Sarà un percorso gratuito e si concluderà con un periodo di tirocinio durante il Festival 2023: maggiori informazioni e tutti i dettagli sulle iscrizioni e la logistica sono sulle pagine Instagram e Facebook di FestivalContrario.

Nell’ottica di consolidare e ampliare la sua rete, FestivalContrario Vivere la Val Neva approfondirà per il 2023 le collaborazioni con diverse associazioni sportive: raccontare, vivere e condividere sono infatti i cardini di una rassegna che guarda a un turismo lento e sostenibile in un territorio dalle grandi bellezze paesaggistiche, dove sono tanti i percorsi capaci di attirare appassionati di outdoor. Non solo natura ma arte da valorizzare:il festival è infatti sponsor tecnico di Una Boccata d’Arte, il progetto d’arte contemporanea promosso da Fondazione Elpis in collaborazione con Galleria Continua e con la partecipazione di Threes che porterà in 20 borghi di tutta Italia, uno per ogni regione, artisti italiani e internazionali di età, formazione e pratiche differenti a trascorrere un breve periodo di residenza. Il borgo ligure selezionato per il 2023 da Una Boccata d’arte sarà proprio Castelvecchio di Rocca Barbena, dove sarà ospite l’artista Leonardo Meoni, chiamato a realizzare un proprio intervento in relazione con la storia e le tradizioni del luogo e di chi lo abita. L’inaugurazionedei lavori siterrà sabato 24 e domenica 25 giugno, mentre per tutta l’estate sarà possibile scoprire mostre, progetti e installazioni site specific a Castelvecchio di Rocca Barbena e in tutti i borghi coinvolti.

FestivalContrario -Vivere la Val Neva è realizzato dall’associazione Musicaround con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando «In luce. Valorizzare e raccontare le identità culturali dei territori» della Missione Creare attrattività dell’Obiettivo Cultura, e con il sostegno della Fondazione De Mari di Savona e dei comuni di Castelvecchio di Rocca Barbena e di Zuccarello, e vanta il patrocinio di Regione Liguria.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.