Eventi
Tendenza

Festival delle Luci da oggi al 6 gennaio 2024 a Finale Ligure, Borgio Verezzi, Pietra Ligure e Orco Feglino

I comuni di Finale Ligure, Borgio Verezzi, Pietra Ligure e Orco Feglino,  in occasione del Bando F.U.N.T. 2023 di parte corrente – Avviso pubblico finalizzato alla selezione di manifestazioni ed eventi volti al miglioramento dell’attrattività turistica del territorio regionale e al rilancio produttivo del settore turistico, si sono uniti per presentare, per le prossime festività natalizie, il Festival delle Luci, un evento che darà risalto alla luce quale trait d’union che accompagnerà un calendario fitto di eventi all’insegna del Natale, del divertimento per i più piccoli e per gli adulti di ogni età, della promozione del nostro meraviglioso territorio e della sua vocazione all’inclusività, l’innovazione tecnologica, la cultura e l’eccellenza enogastronomica che caratterizzano i territori dei nostri comuni.

Il Festival delle Luci rappresenta un palinsesto di eventi che al suo interno prevede un programma fitto di attività suddiviso tra i quattro comuni partner del progetto, in collaborazione con le Associazioni presenti sui diversi territori.

SI TRATTA DI UN PALINSESTO CHE PREVEDE ATTIVITÀ ORGANIZZATE NEI QUATTRO COMUNI PARTNERS DEL PROGETTO.

Il tema della luce sarà rappresentato in tutte le sue forme, sia in merito agli allestimenti dedicati sia in merito ai contenuti.

Perché Festival delle Luci? L’elemento scatenante. L’origine. 

Luce deriva dal latino “lux lucis” dalla radice indoeuropea leuk-. Il corrispondente termine in greco è reso con l’aggettivo λευκός, «brillante, bianco».Un particolare significato di luce in greco si ha con φῶς (phaos/phōs) la cui radice corrisponde a quella del verbo phainō, che significa “mostrare”, “rendere manifesto”. Il termine greco phos originariamente non indica soltanto la luce come mezzo per vedere ma anche la luce che emana la verità raggiunta tramite la conoscenza.

È questo significato che la filosofia ha visto nella luce, intesa come ciò che permette di vedere, di distinguere le forme, la profondità della realtà.

La luce quindi assunta come fonte fisica e metafisica di illuminazione, nel senso spirituale di rivelazione o di scoperta di una verità nascosta nell’ombra.

Aristotele, per primo, elabora un concetto della luce che pur nella sua apparente immaterialità è fondante della corporeità dell’Universo. La luce infatti coincide con il quinto elemento, l’etere, una materia eterna evanescente e fluida che circonda tutti i corpi la cui consistenza contingente è data dai quattro elementi tradizionali (terra, acqua, aria e fuoco).Quindi la luce è alla base dell’essere fisico animato ed inanimato.

Questo è il punto di partenza del progetto che, oltre all’aspetto spirituale visto il periodo di festività, vuole assumere una valenza concreta di valorizzazione delle tradizioni e della creatività umana.

La Luce rappresenta lo slancio e la voglia di rinascita e un piccolo bagliore che rivela l’impronta divina in ogni uomo.

Il progetto mira alla promozione culturale, sportiva e naturalistica della Riviera Ligure di Ponente attraverso la realizzazione di un palinsesto di eventi integrati sotto la linea guida del Festival delle Luci, che caratterizzeranno tutte le iniziative.  Il Festival sarà un vero e proprio evento di rete che interesserà i 4 comuni della Riviera ligure di Ponente tra entroterra e riviera, e sarà l’occasione per far conoscere anche mediante una serie di eventi collaterali le bellezze outdoor delle nostre località ed implementare la frequentazione turistica in periodo destagionalizzato, con la realizzazione di veri e propri eventi ad hoc di destinazione, che mirano a durate nel tempo, al fine di creare una continuità ed un appuntamento per i turisti.

Il programma dell’evento sul Comune di Finale Ligure sarà suddiviso sui quattro Borghi,

Finalmarina/Finalborgo/Finalpia/Varigotti, con eventi speciali ed eventi proposti dalle diverse Associazioni presenti sul territorio.

Sono stati coinvolti tre comuni costieri della provincia di Savona (Finale Ligure, Borgio Verezzi, Pietra Ligure) ed uno dell’entroterra (Orco Feglino) al fine di programmare attività che prevedano l’organizzazione di una rete tra costa ed entroterra, in un periodo di bassa stagionalità e che possa diventare un evento di destinazione per turisti italiani ed internazionali, ma anche per gli abitanti del nostro territorio. La forza di un territorio così vasto è rappresentata dalle diverse tipologie di panorami e di centri storici, caratteristici ed ideali per ospitare attività esperienziali alla scoperta delle peculiarità dei diversi comuni.

Gli eventi prevedono i seguenti ambiti:

Eventi Natalizi, Attività legate alle tradizioni, Cultura, Enogastronomia, Sport, Sostenibilità, Inclusività, Digitale, Cinema, Teatro, Danza, Musica, Storia, Liguri nel mondo, Valorizzazione del turismo e dei diversi turismi.

La Luce sarà la protagonista assoluta dal 1° dicembre al 6 gennaio 2024 attraverso installazioni che illumineranno i pomeriggi e le serate del mese più “buio” dell’anno, adottando un approccio attento al consumo energetico con l’utilizzo di sistemi di illuminazione a basso consumo.

Augusto Sartori, Assessore al Turismo e Grandi Eventi di Regione Liguria:

“Voglio fare i miei più vivi e sentiti complimenti agli organizzatori perché oggi presentiamo il calendario di un festival davvero ricco di eventi che hanno per tema la luce, simbolo di gioia e speranza nel vero spirito natalizio. Apprezzo molto che, grazie ai fondi Funt, ben quattro Comuni limitrofi, Finale Ligure, Borgio Verezzi, Pietra Ligure e Orco Feglino, abbiano fatto squadra o, per meglio dire, abbiano fatto ‘rete’ per realizzare una serie di appuntamenti molto attrattivi dal punto di vista turistico. Un esempio virtuoso che mi auguro possa essere ripetuto in futuro visto che, ne sono certo, il Festival delle Luci di quest’anno sarà un successo con tantissime persone che verranno in questo bellissimo tratto di Liguria per assistere agli splendidi spettacoli in programma”.

 “Per le prossime festività natalizie, il Festival delle Luci si propone come un grande evento che unisce: unisce Comuni limitrofi, borghi e frazioni, amministrazioni e associazioni locali, che fanno rete per offrire, insieme, un programma estremamente ricco e variegato, con appuntamenti per tutti i gusti e tutti di altissima qualità; unisce riviera ed entroterra, cultura e proposte per bambini, intrattenimento ed enogastronomia, sport e inclusione, mix vincente per un’offerta turistica sempre più destagionalizzata; unisce grandi e piccini, cittadini e turisti, con tante iniziative pensate appositamente per coinvolgerli, un giorno dopo l’altro, nella magia del Natale e dello stare insieme, a prescindere dall’età e dalla provenienza geografica – commentano Ugo Frascherelli, Sindaco di Finale Ligure, e Clara Brichetto, Assessore al Turismo di Finale Ligure. – Il nostro auspicio è che l’impegno congiunto di tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti in questo ambizioso progetto sia premiato dal pubblico e possa diventare appuntamento ricorrente nella programmazione turistica del nostro territorio, che con eventi di questa portata si dimostra sempre più vivo e accogliente tutto l’anno”.

Il Sindaco di Borgio Verezzi, Renato Dacquino.“E’ tempo di luce… luce di bellezza, di rispetto, di semplicità, di territori accoglienti.La luce di Borgio Verezzi in questo Natale è fatta di cose essenziali:la cava illuminata, “lassù in alto”…le Grotte con le loro sfumature calde “nel cuore della terra”…e tutto il paese “acceso” di piccole luci, di ulivi, di simboli di Pace, di tanti eventi e momenti di bellezza e comunità da condividere.

Luigi De Vincenzi, Sindaco di Pietra Ligure dichiara: “Il Festival delle Luci è una iniziativa nuova su cui abbiamo lavorato insieme in un’ottica squisitamente comprensoriale, regalando e regalandoci un Natale pieno di luci e di colori.

Sarà un evento che trasformerà la nostra Riviera da Pietra Ligure a Finale Ligure, abbracciando anche una porzione di entroterra fino a Orco Feglino, in un territorio incantato.

Sarà un’occasione unica per vivere una esperienza bella e, per il nostro territorio, anche innovativa che valorizzerà le nostre cittadine, potenziandone l’attrattività turistica.

Il Natale è un momento di gioia e di festa per grandi e piccini e le luci sono un elemento fondamentale per creare un’atmosfera festosa e accogliente e renderlo ancora più speciale.

Grazie a Regione Liguria che ha messo a disposizione parte delle risorse e grazie alle amministrazioni di Finale Ligure, Borgio Verezzi e Orco Feglino con le quali abbiamo lavorato per la realizzazione di questa bella iniziativa.”

L’evento del Presepe vivente di Feglino si terrà nelle serate del 23 Dicembre dalle ore 20,00 alle 23,00 e del 24 Dicembre dalle ore 21,00 alle 24,00 e si concluderà con la celebrazione della Santa Messa Natalizia di mezzanotte.

Nato in forma modesta grazie ad un gruppo volontari negli anni ’80, come appendice alla tradizionale messa di mezzanotte, si è via via trasformato in un’esperienza straordinaria, coinvolgendo l’intero centro storico del paese, con circa 150 figuranti distribuiti in oltre 20 affascinanti postazioni.

La magia di questo Presepe risiede nella sua autenticità: ogni oggetto, abito e accessorio ha

una storia che si intreccia con le vite degli anziani del paese, passando di mano in mano di

generazione in generazione.

Le postazioni variopinte includono cucine artigianali, il mercato, l’osteria, la bottega dei

giochi e molti altri dettagli che rendono il Presepe una viva rappresentazione di una Feglino dei tempi passati. Non mancano deliziosi banchetti che offrono ai visitatori la possibilità di riscaldarsi con the caldo o vin brulè, e di assaporare semplici prodotti tipici locali.

Negli ultimi anni, il Presepe ha aggiunto un tocco di modernità introducendo una parte recitata e itinerante. I visitatori vengono guidati attraverso le pittoresche vie del centro storico in un tour che mescola tradizione e interazione, dove i figuranti si trasformano in attori per una sera, regalando ai visitatori uno spettacolo teatrale a cielo aperto, oppure possono godere della visita in completa autonomia.

Tema dell’edizione 2023 sarà l’apparizione della Vergine Maria del 1874, avvenuta al Colle di Prà in Feglino, in occasione del percorso di avvicinamento al 150° anniversario. Sarà certamente emozionante rivivere attraverso i figuranti, lo stupore ed il fermento della comunità del nostro piccolo borgo per un evento straordinario che ne ha segnato indelebilmente la storia futura.

Il Presepe Vivente di Feglino dunque non è solo una tradizione, ma un vivido tributo alla passione, alla storia e alla partecipazione collettiva che caratterizzano questa comunità. Un’esperienza da non perdere, dove la magia del Natale prende vita sotto le stelle di Feglino.

Roberto Barelli, Sindaco di Orco Feglino.

Oltre al potenziamento delle luminarie nei quattro borghi di Finale Ligure, il Comune allestirà delle istallazioni con lucine e giochi di luci sul Lungomare Migliorini.

Gli eventi “luminosi” del Festival delle Luci daranno rilievo a diverse aree delle città coinvolte, fra cui, a Finale Ligure, il Lungomare Migliorini, Piazzale Buraggi e Piazza Vittorio Emanuele II a Finalmarina, la splendida cornice medievale di Finalborgo, la bellezza discreta di Finalpia e il borgo marinaro di Varigotti; ad Orco Feglino, con il tradizionale Presepe Vivente che animerà il centro cittadino, a Borgio Verezzi con un programma fitto di attività legate all’inclusività e la pace e a Pietra Ligure con le luminarie e gli eventi dedicati alla luce del Natale.

Il programma dal 1° dicembre al 6 gennaio 2024

Il calendario degli eventi proposti – tutti gratuiti e adatti a tutte le età– vedrà l’inaugurazione del Calendario dell’Avvento il 1° dicembre presso l’ingresso del Palazzo Comunale di Finale Ligure con l’accensione del giorno 1. Ad inaugurare il Festival delle Luci sarà proprio l’allestimento del Calendario dell’Avvento, realizzato con caselle nei quattro borghi, al fine di far girare il pubblico nelle vie di Finalmarina, Finalborgo, Finalpia e Varigotti, alla ricerca dei numeri che saranno allestiti nei punti più caratteristici per valorizzare le bellezze dei quattro rioni.

Il calendario dell’Avvento è il simbolo della stagione dell’Avvento: è un calendario “conto alla rovescia” che di solito è fatto per i bambini, utilizzato per contare i giorni dell’Avvento in previsione del Natale. L’etimologia della parola “avvento” riporta al significato di “venuta”, che nella simbologia cristiana si riferisce ovviamente alla nascita di Gesù e al Natale della liturgia.

Sempre il primo dicembre ci sarà la cerimonia di apertura del CAMPIONATO EUROPEO OPEN DI KETTLEBELL SPORT 2023, presso l’Auditorium di Santa Caterina a Finalborgo a cura della Polisportiva del Finale.

Il 2 dicembre, con l’accensione contemporanea delle luci, legate al progetto, nei quattro comuni coinvolti nell’iniziativa. Sempre il 2 dicembre, vedrà l’inaugurazione di Cioccolato a Palazzo, presso l’Oratorio dei Disciplinanti a Finalborgo. Si tratta di un evento legato alla tradizione del Natale e all’arte dolciaria italiana, con la presenza di produttori di dolci e di cioccolato. L’evento sarà aperto ad orario continuato dalle ore 10.00 alle ore 19.00 con laboratori e degustazioni a cura dell’Istituto Alberghiero di Finale Ligure e dell’Associazione Nonunomeno – Bistrot Sociale di Finalborgo. Sempre il 2 dicembre si terrà alle ore 15.30 il Convegno “Mare per Tutti, Tutti per Mare” presso l’Arena delle Luci in Piazzale Buraggi a Finalmarina, seguito da un concerto, il Christmas Jazz, eseguito da Danila Satragno in Quartet, e dalla cerimonia di accensione delle luci di Natale di Finale Ligure, in Piazza Vittorio Emanuele II con inizio alle 17.30

Domenica 3 dicembre si terrà la seconda giornata di Cioccolato a Palazzo durante la quale si svolerà la premiazione de “I Maratonabili” per la loro partecipazione alla RunRivieraRun Half Marathon, nell’ambito dell’iniziativa di inclusività “Mare per Tutti, Tutti per Mare”, seguito dal concerto degli “Orchestrabili”, per sottolineare la vocazione all’inclusività e allo sport del territorio e dei comuni coinvolti (Pietra Ligure – capofila, Loano, Borgio Verezzi e Finale Ligure) nel progetto finanziato da Regione Liguria e dalla Presidente del Consiglio dei Ministri – Ministro alla disabilità.

Sempre il 3 dicembre, a Finalborgo, nei Chiostri di Santa Caterina, si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 19.00 “La Città Illuminata” a cura del Centro per la Cultura Ludica. Si tratterà di una performance di gioco partecipativo, una grande opera collettiva che prende forma attraverso la cooperazione di tutti i partecipanti. Si tratterà di una città di luce, relazioni e meraviglia.

Il Cabaret delle Luci

Si tratta di un festival, interno al Festival delle Luci, che vedrà coinvolti alcuni artisti di Cabaret, per portare il sorriso a quanti vorranno seguire una rassegna ad ingresso libero in una cornice unica, Piazzale Buraggi, sul lungomare Migliorini.

Il 3 dicembre, presso l’Arena delle Luci in Finalmarina, si terrà il primo spettacolo del Cabaret delle Luci con la presenza del comico Beppe Braida.

La sua carriera di comico e cabarettista è iniziata nel 1989; nel 1991 ha partecipato al Festival di Sanscemo insieme al suo gruppo, i Bagatto, con la canzone Prof. Ilatico.

Ha avuto il maggiore successo grazie alle trasmissioni televisive Seven Show e soprattutto Zelig, dove ha conquistato il suo successo grazie alla sua parodia dei conduttori del TG3TG5 e TG4 (in cui racconta delle finte notizie relative a Silvio Berlusconi e coniando nelle stesse i famosi tormentoni “Attentato! Si tratta di attentato!” nella parodia del TG4, “Poteva essere una…” nella parodia del TG5 e “Mingozzi, ci sei?“).

Dall’8 aprile 2007 ha condotto il programma televisivo Colorado Revolution su Italia 1 fino alla prima metà del 2009[8] e ha partecipato all’edizione 20072008 di Buona Domenica[9]. Il 30 agosto 2008 ha condotto il concorso di bellezza Miss Muretto.

A settembre è passato in Rai per condurre insieme ad Antonella Clerici il talk show di Rai 1 Tutti pazzi per la tele. Nel 2010 è uno dei protagonisti del programma comico in 2 puntate (5 e 12 gennaio) Check-In su Rai 1. Nel 2011 torna a Mediaset nel cast della quarta stagione del Saturday Night Live from Milano, versione italiana del famoso programma comico della NBC.

Nel 2012 è tra gli inviati del programma TV Punto su di te! su Rai 1 Nel 2014 ritorna come ospite speciale in una puntata a Colorado su Italia 1 in co-conduzione con Diego Abatantuono e Chiara Francini.

Dal 15 marzo 2021 partecipa come concorrente alla quindicesima edizione de L’isola dei famosi, condotta da Ilary Blasi, ma lascia il gioco improvvisamente il 9 aprile causa positività dei genitori al COVID-19. Nello stesso anno, Beppe Braida torna alla famosa parodia del TG4, del TG5 e del TG3 dedicandola all’Isola dei famosi.

Presentazione dello spettacolo di Beppe Braida in PIANO B, di Beppe Braida e Raffaele Skizzo Bruscella.

Se avessi avuto un piano b nella vita, invece di fare il comico avrei fatto il notaio. Sono gli unici che ridono quando emettono la fattura.

Se avessi avuto un piano b nel lavoro, adesso non sarei una partita iva.

Se avessi avuto un piano b in amore, l’unico matrimonio che avrei apprezzato sarebbe stato quello degli altri.

Se avessi avuto un piano b con le amicizie, oggi il mio migliore amico, sarebbe un cane.

Se avessi avuto un piano b in famiglia, sarei nato orfano per evitarmi i parenti che mi ritrovo.

Sei triste? Sei confuso? Non sai che strada prendere? Non hai un piano b?

Il tuo piano b è: il piano Braida! La vita di tutti i giorni vista con gli occhi, l’ironia e il sarcasmo di Beppe Braida che non è Paulo Coelho ma la crisi ha colpito tutti.

Due ore di show a ritmi vertiginosi, dove il pubblico sarà parte integrante dello spettacolo perché senza pubblico un artista non potrebbe esibirsi, con il pubblico che la festa abbia inizio.

Se sei stufo di stare a casa sul divano a vedere la tv, ci vuole un piano b: spegni la televisione e accendi il teatro! Piano B il nuovo spettacolo di Beppe Braida nei teatri per la stagione 2023/2024.

Il 6 dicembre, alle ore 15.30, il Lungomare Migliorini di Finalmarina vedrà l’inaugurazione del Villaggio di Natale, dove sarà possibile rivivere le atmosfere natalizie all’interno di piccole casette di legno ricostruite nei minimi dettagli della tradizione natalizia.

L’8 dicembre, Festa dell’Immacolata Concezione, oltre alla tradizionale Fiera dell’8 e del Luna Park, alla Processione e alla presenza della Banda Maria Pia, avranno luogo alcuni eventi di animazione, fra cui la Caccia al Tesoro di Natale a Finalborgo e il Laboratorio per Famiglie “Tio’ De Nadal”, la Castagnata presso il Piazzale della Croce Bianca a Finalmarina e, nel tardo pomeriggio, lo spettacolo musicale itinerante “Finalborgo Live” a Finalborgo. Il pomeriggio sarà quindi animato dalla proiezione del primo film di Natale presso l’Arena delle Luci di Piazzale Buraggi, intitolato “Il Grinch” a cura del Nuovo Film Studio.

Sabato 9 dicembre, oltre alla presenza del Luna-Park in alcune aree del Lungomare Migliorini, avranno luogo i “Pomeriggi Musicali” a Finalborgo presso l’Auditorium di S. Caterina con il Trio Helicon alle 16.30, l’inaugurazione della Cassetta della Posta di Babbo Natale a Finalpia, la distribuzione di figassini e vino in Via Barrili, il laboratorio Paradeiserl per le famiglie e lo spettacolo teatrale “Abbracciami”, entrambi presso il Teatro delle Udienze a Finalborgo.

9 dicembre dalle ore 16.00.

Nella splendida cornice di Piazza Vittorio Emanuele II a Finalmarina si diffonderanno le “Note di Luce” di The Big Violinist, che si alternerà con lo spettacolo itinerante dei “Dream Birds”, in un gioco di suoni e luci in un’atmosfera magica.

The Big Violinist

Si tratta di una violinista “gigante”, con una grande gonna illuminata, che intratterrà il pubblico con un repertorio vastissimo, che spazia dalla musica pop alla musica da film, dalla classica alla dance, dalla lounge alla latin jazz e tanto altro. Naturalmente si tratta di musica dal vivo su tracce musicali famose, che il pubblico riconoscerà sicuramente.

Dream Birds

STRAORDINARIA PERFORMANCE con artisti con scenografici costumi sui trampoli e violinista che suona dal vivo.Gli artisti rendono omaggio al mondo degli uccelli interpretando grandi e suggestivi volatili che danzano sulle dolci note di un violino suonato rigorosamente dal vivo: una straordinaria performance visivo-musicale che incanterà grandi e piccini.

Domenica 10 dicembre si aprirà con la Chicchiricchi Run delle Luci, allenamento di gruppo aperto a camminatori e runners dal lungomare di Finalmarina a Varigotti. L’appuntamento è alle ore 7.00 per le iscrizioni in Piazzale Buraggi, Arena delle Luci. Partenza prevista per le ore 8.00 e al rientro colazione di Natale per tutti i partecipanti.

I Liguri nel Mondo saranno protagonisti presso l’Arena delle Luci di Piazzale Buraggi con la presentazione “Dalla Liguria alla Luna”. Sempre all’Arena delle Luci, la Liguria e il Mare saranno protagoniste con le “Storie di Luce e di Mare” di Mario Dentone. La Banda Maria Pia animerà la mattinata a Finalmarina, mentre nel pomeriggio, alle ore 16.30, avrà luogo il secondo spettacolo del “Cabaret delle Luci” con “Trop Secret” di Andrea Fratellini presso l’Arena delle Luci di Piazzale Buraggi a Finalmarina.

Il Cabaret delle Luci

Domenica 10 dicembre ore 16.30. Arena delle Luci, Piazzale Buraggi – Lungomare Miglorini.

Immagine che contiene Viso umano, sorriso, vestiti, testo

Descrizione generata automaticamente

Andrea Fratellini(VINCITORE DI ITALIA’S GOT TALENT 2020)in “Trop Secret” Andrea Fratellini e’ un fantasista eclettico, comico, ventriloquo, cantante ed illusionista, conosciuto al grande pubblico come vincitore di Italia’s got Talent 2020, insieme al suo simpaticissimo e impertinente pupazzo Zio Tore.  Il suo one-man show “Trop Secret” è uno spettacolo adatto alle famiglie, ricco di momenti di esilarante comicità tra gags comiche, effetti magici e ventriloquia con pupazzi.In questo mix originalissimo e geniale di comicità e ventriloquia, non mancheranno le interazioni e il coinvolgemento diretto del pubblico: Andrea coinvolgerà e darà voce anche ad oggetti e persone tra il pubblico. Non mancherà nemmeno la musica, con un repertorio raffinatissimo di canzoni, cantate rigorosamente dal vivo!

Il 12 dicembre Paolo Rossi animerà l’Auditorium di S. Caterina con i suoi “Racconti di Natale”.

Il 13 dicembre il giorno più corto che ci sia, per la gioia dei bambini e non solo, le luci si accenderanno sui dinosauri con l’inaugurazione di “Luce sui Dinosauri”, con le riproduzioni fedelissime di alcuni esemplari di dinosauri che rimarranno fino al 6 gennaio sul Lungomare Migliorini.

Si tratta di esposizioni, mostre tematiche che impiegano il meglio del patrimonio artistico espositivo costituito da creazioni, scene e personaggi di CINECITTA’ WORLD.Un vero invito a promuovere questa “settima arte” portando il Cinema a casa delle famiglie e degli spettatori, con prestigiosi elementi scenici e personaggi leggendari che hanno fatto grande questa nobile arte. Incuriosire, affascinare, stimolare i più giovani verso una cultura immensa e creativa, far capire cosa c’è dietro un film: opere inimmaginabili per arte, tecnica e bellezza.

Il 14 dicembre alcune aree del Lungomare Migliorini di Finalmarina saranno animate dal Luna-Park, mentre il 15 dicembre la tradizione natalizia danese sarà protagonista del gioco Pakkeleg presso Teatro delle Udienze di Finalborgo mentre, nello stesso giorno, la luce sarà ancora protagonista presso il Forte S. Giovanni con il Light Lab “Che forte la Luce!” con il supporto del Festival della Scienza.

Il 16 dicembre e 17 dicembre, le luci si accenderanno sul Teatro dei Sapori di Fabrizio Lopresti presso l’Arena delle Luci di Piazzale Buraggi, con la presenza del giornalista e scrittore Edoardo Raspelli e lo Chef Alessandro Dentone, ANGELA RAFANELLI, Simone Bava, che, insieme all’intervento della nutrizionista Laura Mancin, ci porteranno attraverso i sapori con interventi e preparazioni culinarie.

Sempre il 16 dicembre, Festa di Natale con la slitta di Babbo Natale protagonista a Finalmarina con animazione e intrattenimenti, mentre il Festival della Scienza sarà ancora protagonista con il Light Lab “Che forte la Luce!” a Finalmarina sul Lungomare, mentre il centro storico di Finalmarina vedrà Farinata e Vino protagonisti durante il pomeriggio. L’evento benefico “Stelle per una Notte” a cura dello Zonta Club animerà l’Auditorium di S. Caterina a Finalborgo, mentre il Teatro delle Udienze sarà animato nuovamente dal laboratorio per famiglie Paradeiserl e dalla Caccia al Tesoro di Natale.

Domenica 17 dicembre a conclusione del Teatro dei Sapori di Fabrizio Lopresti, ci sarà la proiezione del film Polar Express, alle ore 17.30 presso l’Arena delle Luci.

Mentre nel Teatro delle Udienze a Finalborgo ci sarà lo spettacolo teatrale “Lo schiaccianoci e il Re dei Topi”.

Mercoledì 20 dicembre, alle ore 21.30 presso la Basilica di San Biagio a Finalborgo, JOYFUL SPIRIT OF NEW ORLEANS – GOSPEL a cura del Circolo Raindogs House.

Giovedì 21 dicembre presso l’Auditorium di Santa Caterina di Finalborgo alle ore 21.00 si terrà l’evento Sotto l’albero a tempo di danza, a cura dell’Associazione Culturale Musicale Scuola Pianistica Ateneum.

Il 22 dicembre la Banda Ruppe e Streppa lungo le vie di Finalmarina dalle ore 15.30 allieterà il pubblico con le musiche di Natale. A Finalborgo ci sarà la Caccia al tesoro di Natale a cura dell’Associazione Baba Jaga presso il Teatro delle Udienze.

Alle ore 17.00 in Piazza Vittorio Emanuele II sarà proiettato il film Christmas Carol a cura del Nuovo Film Studio.

Sabato 23 dicembre

Cabaret delle Luci – ore 16.30 Arena delle Luci – Piazzale Buraggi con MAX PISU

AFFETTI INSTABILI a cura di Riccardo Piferi, Max Pisu con Max Pisu

Gli affetti stabili sono quei rapporti affettivi consolidati con le persone che più ti sono vicino. La vita però ci insegna che lì, dietro l’angolo, in agguato, c’è sempre qualcuno o qualcosa che potrebbe minare questa stabilità: un amante? Un amico non troppo amico? Un congiunto non troppo congiunto? Un fidanzato non troppo fidanzato? In questo spettacolo ci rendiamo conto di come sia prezioso e allo stesso tempo difficile mantenere dei rapporti veri, quanto possano essere fragili gli affetti che consideriamo “stabili” e quanto poco ci voglia perché si rivelino “instabili. Personaggi “normali” e bizzarri allo stesso tempo, calati in situazioni quotidiane ma paradossali. Ma in fondo, a ben guardare, gli affetti instabili fanno parte di questi “tempi instabili” dove il mondo è un cantiere a cielo aperto in cui tutto cambia velocemente. E a noi non resta che osservare, con ironia, la trasformazione, immaginando quello che verrà.

Sempre il 23 si terrà a Finalborgo la Caccia al tesoro di Natale, la Notte degli Elfi a cura dell’Ass. Baba Jaga ed il pomeriggio di musica con l’incontro con Babbo Natale a Finalpia, a cura dei Garosci da Pia.

Il 24, 27, 28, 30 e il 31 dicembre a Finalborgo l’Ass. Baba Jaga organizzerà la Caccia al tesoro di Natale e il 27 dicembre organizzerà presso il Teatro delle Udienze il laboratorio “Strina di Cefalù”.

Il 28 dicembre presso Via Barrili il Rione dei Neri organizzerà una degustazione di Figassin e vino, mentre per le vie del centro di Finalmarina ci sarà il concerto itinerante dei Pulin & The Little Mice, a Castel San Giovanni ci sarà il laboratorio delle luci Light lab a cura del Festival della Scienza.

Presso l’Arena delle Luci in Piazzale Buraggi, ci sarà la degustazione di Vin Brulè per tutti a cura della Compagnia di San Pietro alle ore 17.00.

D-DAYS – spettacolo di droni

In collaborazione con Genova Liguria Film Commission

Il 29 e 30 dicembre si terrà la prima edizione dell’evento D-DAYS dedicato al mondo dei droni e dell’aeronautica. Finale Ligure, con la Piaggio, ha una lunga tradizione legata al volo e, durante i D-Days si potranno vedere le esibizioni dei piloti di droni acrobatici che proietteranno le loro riprese sui grandi ledwall di Piazza Vittorio Emanuele II e Piazzale Buraggi – Arena delle Luci. Inoltre, dalle 10.00 alle 18.00, di entrambe le giornate, si svolgeranno incontri con gli esperti di voli, convegni e dimostrazioni con i grandi dronisti diventati dei veri e propri influencer.

29 dicembre

Presso l’Arena delle Luci in Piazzale Buraggi, ci sarà la degustazione di Vin Brulè per tutti a cura della Compagnia di San Pietro alle ore 17.00

Alle 21.00 a Finalborgo si svolgerà la cerimonia di consegna dei Premi per l’evento Sportivo dell’Anno, a cura della Consulta dello Sport.

Il 30 dicembre a Finalmarina alle ore 9.00 si terrà la Camminata di fine anno a cura della ASD RunRivieraRun e la Palestra Firpo con partenza dall’Arena delle Luci, alle ore 17.00 presso l’Arena delle Luci in Via Buraggi, ci sarà vin brulè per tutti, a cura della Compagnia di San Pietro, mentre a Finalborgo si svolgerà l’evento “L’anno che verrà”, un evento legato all’astrologia organizzato da Finalborgo.it.

Mentre alle ore 21.00 presso la Basilica di San Biagio a Finalborgo si svolgerà il Concerto di Natale a cura della BRG Orchestra.

Il 31 di dicembre ci sarà un grande evento per aspettare il 2024: FINALE IN PIAZZA, ASPETTANDO LA MEZZANOTTE a cui seguiranno i FUOCHI D’ARTIFICIO.

Il primo dell’anno a Finalborgo ci sarà il tradizionale concerto di Capodanno a cura dell’Orchestra Bruni di Cuneo diretta dal Maestro Maurizio Fiaschi.

Il 2 di gennaio si svolgerà la XMAS KIDS RUN – gara podistica per Bambini fino ai 12 anni di circa 200 metri con partenza dall’Arena delle Luci alle ore 15.00, al termine merenda di Natale per tutti.

A seguire, alle ore 16.30, ci sarà uno spettacolo del Teatro della Tosse, sempre presso l’Arena delle luci, Pinocchio Illustrato con Pietro Fabbri.

Il 5 gennaio si terrà a Finalpia la Caccia al tesoro della Befana a cura dei Garosci da Pia e, nel tardo pomeriggio, a Finalborgo, lo spettacolo itinerante “Finalborgo Live”.

Mentre il 6 di gennaio si svolgeranno le attività che chiuderanno il programma del Festival delle Luci a Finale Ligure: ore 11.00 Cimento della Befana presso la Spiaggia dei Neri a cura della Compagnia di San Pietro, alle 14.30 si terrà l’evento DINO DA NUXE presso Palazzo Ricci e Piazza Santa Caterina a Finalborgo a cura del Centro Storico del Finale.

Alle ore 16.30 ci sarà la cerimonia di chiusura del Festival delle Luci, Arena delle Luci – Piazzale Buraggi, con lo spettacolo teatro il FLAUTO MAGICO a cura del Teatro della Tosse.

Contestualmente agli eventi citati, sono numerose le iniziative delle Associazioni di Finale Ligure fra cui a Varigotti: il 17 dicembre la Maratone di Natale con concerti a cura dell’Accademia Musicale del Finale e Varigotti Insieme, il 22 dicembre l’arrivo di Babbo Natale in Piazza dei Pescatori organizzato dall’associazione Baba Jaga, il 23 dicembre, nella chiesa di San Lorenzo, la serata musicale Candle Light a cura di “Varigotti Insieme”, il 27 dicembre, nell’Oratorio di Sant’Antonio, il concerto Christmas Feeling dell’Accademia Musicale del Finale e Varigotti Insieme, il 28 dicembre, presso l’Oratorio Sant’Antonio, lo spettacolo per bambini “Lo Schiaccianoci” dell’Associazione Baba Jaga”, il 29 dicembre presso il Centro Civico Fontana, il concerto con ritmi latino-americani a cura dell’Accademia Musicale del Finale e Varigotti Insieme, il 30 dicembre lo spettacolo “La Tregua di Natale” nella chiesa di San Lorenzo a cura dell’Associazione Baba Jaga e Varigotti insieme, il 3 gennaio con il concerto “Un Coro di Auguri” nell’Oratorio Sant’Antonio sempre a cura dell’Accademia Musicale del Finale e Varigotti Insieme, per concludersi il 4 gennaio con l’arrivo della Befana in Piazza dei Pescatori a cura dell’Associazione Baba Jaga.

A Finalborgo il calendario delle attività dell’Associazione “Fatto a Mano a Finbalborgo” prevede esposizioni di manufatti e opere artistiche a cura di Theresa Van Cherry, Analia Grosso e Marzia Nurisso.

Il Teatro dei Sapori – Evento enogastronomico per la valorizzazione dei prodotti del territorio, di Fabrizio Lopresti

Il 16 e 17 dicembre 2023 all’Arena delle Luci sul lungomare Migliorini di Finale Ligure debutterà l’evento “Il Teatro dei Sapori”, un format di spettacolo e talk show dal vivo ideato dall’autore e giornalista Fabrizio Lopresti, dedicato ai prodotti tipici del territorio e alla loro valorizzazione. Un evento che girerà tutta la Regione, come fosse un carrozzone della Commedia dell’Arte, fermandosi in una piazza, sistemando le quinte e iniziare la sua rappresentazione dedicata ai prodotti regionali con talk show dedicati, spettacoli dal vivo e showcooking per il pubblico.

Ma perché Teatro dei Sapori? Perché il mondo enogastronomico comprende diverse arti: ad esempio l’arte della vinificazione e dell’agricoltura, della pesca consapevole, della trasformazione del latte in formaggio. Processi di lavorazione – conosciuti dappertutto grazie agli artigiani e alle tipicità che l’Italia custodisce – e che rendono unici i prodotti del nostro Paese.

Durante i due giorni di kermesse, che vedranno la partecipazione di ospiti della televisione come il famoso critico e conduttore Edoardo Raspelli e la conduttrice Angela Rafanelli dei programmi Rai “Linea Verde” e “Il Palio d’Italia”, affiancati dallo chef Alessandro Dentone e dall’esperto di Risorse Ittiche e Biologia Marina Prof. Simone Bava, oltre ad agricoltori del territorio del finalese come Pierfranco e Daniela Montina che racconteranno il loro progetto di recupero dei frutti antichi tipici del Mediterraneo ed in particolar modo della Liguria, si approfondiranno i temi del mangiar sano valorizzando i prodotti del territorio e le risorse ittiche, condividendo con il pubblico momenti di spettacolo e di esibizioni culinarie dal vivo. Inoltre, la “sfida dei sapori” vedrà alcune persone del pubblico cimentarsi nella preparazione di una ricetta in gara con gli chef.

Chi vincerà la sfida? La tradizione o l’innovazione? Fabrizio Lopresti.

Il programma delle attività informative del progetto: Mare per Tutti, Tutti per Mare

Si tratta di un progetto di cui il Comune di Pietra Ligure è capofila insieme ai Comuni partner di Borgio Verezzi, Finale Ligure, Loano e altre 11 realtà e associazioni del territorio. Si tratta di un bando vinto nel 2022 con un finanziamento di progetti per il turismo accessibile e inclusivo per le persone con disabilità. I comuni coinvolti nel progetto hanno svolto fino ad ora attività atte alla realizzazione delle azioni previste da bando e, Finale Ligure, si appresta a presentare i risultati delle molteplici attività svolte per rendere il Comune di Finale Ligure sempre più accogliente ed inclusivo.

Il programma delle attività informative prevede due giornate di incontri, un momento di premiazioni, un concerto a cura di persone diversamente abili, show cooking di torte al cioccolato a cura dei ragazzi dell’Associazione Nonunomeno e dell’Istituto Alberghiero di Finale Ligure.

Inoltre, per le giornate di Cioccolato a Palazzo, 2 e 3 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 19.00, sarà allestito uno stand informativo delle azioni svolte dal Comune di Finale Ligure, con l’ausilio delle Associazioni locali.

Ecco il programma nel dettaglio:

Il 2 dicembre a Finalborgo, in occasione dell’evento Cioccolato a Palazzo, sarà inaugurato alle ore 10.30 lo stand informativo del progetto Mare per Tutti, Tutti per Mare allestito all’interno delle aree espositive del Complesso Monumentale di Santa Caterina, Oratorio De’ Disciplinanti.

Sempre il 2 dicembre si svolgerà il Convegno sempre dal titolo: Mare per Tutti, Tutti per Mare, presso l’Arena delle Luci allestita sul Lungomare Migliorini in Piazzale Buraggi.

Il convegno vedrà l’intervento del Sindaco di Finale Ligure, Ugo Fraschelli, che farà gli onori di casa ed un rappresentante per i comuni partners Pietra Ligure, Loano e Borgio Verezzi. A seguire l’Assessore al turismo, cultura e politiche sociali del Comune di Finale Ligure, Clara Brichetto, introdurrà le attività specifiche relative alle azioni svolte dal Comune per il progetto.

A seguire interverranno: Elena Magni, Dirigente Professioni, progetti e imprese turistiche – Regione Liguria, Maria Luisa Gallinotti, Regione Liguria, Elisabetta Pantusa, Funzionario socio educativo della Direzione Regionale – INAIL, Claudio Puppo, Coordinatore Segreteria – Consulta Regionale Handicap – Regione Liguria, Roberto Bazzano, Presidente Bandiera Lilla. Porteranno le loro testimonianze: ANFASS, Lega Navale, 20diRiviera – Varigotti, Spiaggia Cogeat e Finale Ambiente.

A seguire tutti i partecipanti, saranno invitati alla cerimonia di inaugurazione delle “Mille Luci di Natale” di Finale Ligure e a seguire si svolgerà lo spettacolo Christmas in Jazz,a cura di Danila Satragno in Quartet..

Domenica 3 dicembre alle ore 15.30 presso l’Auditorium di Santa Caterina, di Finalborgo, si svolgerà la Premiazione dei membri dell’Associazione Maratonabili che si sono distinti per aver partecipato alla mezza maratona RunRivieraRun del 29 ottobre 2023, con atleti in carrozzella e spingitori.A seguire si terrà il concerto a cura degli Orchestrabili a cui seguirà un rinfresco preparato dall’Associazione Nonunodimeno, che gestisce da anni in bar sociale all’interno del Complesso Monumentale di Santa Caterina, impegnato nelle attività di inclusione sociale attraverso il grande strumento delle professioni della ristorazione.

 

  

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.