Alassio Andora Laigueglia

“Estate sicura” ad Alassio per i cittadini e per i turisti, grazie all’impegno congiunto delle forze dell’ordine

Come riportato nella comunicazione a firma del Prefetto di Savona Enrico Gullotti inviata al Comune di Alassio, le attività svolte dalle Forze di Polizia nel territorio alassino durante i mesi appena trascorsi di luglio e agosto si sono tradotte in controlli su 1.697 persone e 424 veicoli, che hanno portato alla denuncia di 20 individui. In tale ambito sono state contestate numerose violazioni amministrative in materia di stupefacenti, con sequestro di diverse tipologie di sostanze quali hashish, marijuana e cocaina. Sul versante del contrasto alla diffusione delle droghe, sono stati inoltre predisposti, tutti i sabato sera dei mesi di luglio e agosto, specifici servizi con l’ausilio delle unità cinofile, che hanno portato all’accertamento di 7 violazioni amministrative.

Per quanto concerne, invece, l’attività di controllo sui viaggiatori presso la locale stazione ferroviaria, è stata garantita una costante presenza mediante l’attuazione di servizi mirati, alcuni dei quali svolti in collaborazione con il personale del Posto di Polizia ferroviaria di Albenga.

Nei periodi 16-30 giugno e 1-20 agosto si è fatto inoltre ricorso ad unità di rinforzo del reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato per lo svolgimento di apposite attività di presidio, concentrate soprattutto la sera e nei weekend, al fine di garantire un capillare controllo del territorio nei momenti di maggiore afflusso turistico. Inoltre, per rispondere alle esigenze di sicurezza dei cittadini e delle attività commerciali e ricettive della città, nelle ore serali e notturne dei fine settimana sono stati intensificati i servizi di vigilanza garantendo una presenza dinamica e costante nei punti nevralgici, così come i controlli presso i locali pubblici svolti dalla Polizia di Stato in forma congiunta con la Guardia di Finanza, anch’essa impegnata per assicurare servizi mirati di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Analoga intensificazione dell’attività operativa è stata disposta dal Comando Provinciale dei Carabinieri, che ad Alassio ha impiegato, nel periodo considerato, più di 400 militari oltre 200 pattuglie in servizi di controllo del territorio e di prevenzione generale. I controlli effettuati hanno assicurato lo screening di 1622 persone e di 683 autovetturecon la contestazione di numerose infrazioni del Codice della Strada, l’arresto di 2 persone e il deferimento all’autorità giudiziaria di altre 9. Assidui sono stati anche i controlli svolti dai militari dell’Arma presso i locali pubblici e nelle zone sensibili della città.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.