Alassio Andora Laigueglia
Tendenza

Ennesima giornata senza acqua per la località Rollo di Andora

Ennesima giornata senza acqua per la località Rollo di Andora, la prima zona del Ponente di
Andora a essere servita dall’acquedotto imperiese del Roja, da cui Rivieracqua però da molte
settimane non fa giungere adeguati quantitativi di acqua per soddisfare la popolazione
residente e i proprietari di seconde case. Dopo uno stop idrico durato tutta la giornata, ieri sera
alle 18.00, l’acqua è tornata a scorrere dai rubinetti. Questa mattina, per motivi che Rivieracqua
continua a non comunicare, l’erogazione è stata nuovamente sospesa. Situazione critica anche
nella località Conna dove sta operando l’autobotte del gruppo comunale di Protezione Civile e
in località Mezzacqua che subisce frequenti interruzioni del servizio.
La Protezione Civile di Andora ha posizionato, ieri a Rollo una autobotte con acqua utilizzabile ai
soli scopi igienico sanitari stante le continue interruzioni del servizio. Il comune di Andora ha
inoltre comunicato a Rivieracqua di aver preso e posizionato due cisterne d’acqua del gestore e
richiesto a Rivieracqua di curarne l’approvvigionamento con regolarità stante i frequenti stop
idrici.
Il sindaco di Andora, in costante contatto con la Prefettura, sottolinea che le cisterne sono
soluzioni tampone, buone per qualche ora e che non devono essere un pretesto per
Rivieracqua per non dare una soluzione duratura e idonea che è quella di fornire regolarmente
e in quantità adeguate l’acqua anche dall’acquedotto del Roja.
Si comunica che il comune di Andora e l’Asl2 sono da sempre in contatto. L’Asl2 ha realizzato,
come da protocollo, nel corso dei mesi, con regolarità, gli esami sui punti di campionamento
dell’acquedotto, non evidenziando fino ad ora alcuna anomalia. Alla luce dei ripetuti stop idrici
di questi giorni e della mancanza di fornitura dal Roja, c’è stato, nei giorni scorsi, un ulteriore
collaborativo confronto sui dati disponibili e l’Autorità sanitaria sta espletando nuovi prelievi
analisi e di cui si attendono i risultati.
Si conferma che dai primi di febbraio, il comune di Andora ha messo a disposizione di
Rivieracqua dei locali ove il gestore ha stoccato 30 bancali di acqua, che Rivieracqua ha le chiavi
dei suddetti locali e può disporne per la distribuzione. Si precisa che Rivieracqua, a marzo,
aveva già comunicato al Comune criteri e modalità di un piano di distribuzione che non ha mai
attuato

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.