Eventi

Domani Padre Floriano Strapazzon dai Fieui di Caruggi

Grande attesa nella “Città delle Torri” per l’arrivo di Padre Floriano Strapazzon, missionario che ha dedicato la sua vita al sostegno delle popolazioni del Terzo Mondo e del campione di motociclismo Maurizio Gerini. “Padre Floriano arriverà dal Madagascar- ci spiega Gino Rapa portavoce dei Fieui di Caruggi- domani per farci visita e sarà accompagnato dal campione di motociclismo. L’appuntamento è per le ore 18 nella cantina dei Fieui di caruggi”.                                                                        Padre Floriano Strapazzon, missionario da sessant’anni in Africa sarà accompagnato dal campione di motociclismo Maurizio Gerini da poco rientrato dalla più impegnativa competizione motociclista al mondo la Dakar. Il sacerdote, appartenente all’ordine vincenziano, vive ed opera da moltissimi anni in una zona centrale del Madagascar, molto povera e isolata, lontana dai percorsi turistici.                                                               Il campione di motociclismo e il missionario, sono entrambi originari della valle Impero: “I due- prosegue Rapa- hanno dato vita a un progetto ambizioso ed essenziale per la sopravvivenza delle popolazioni aiutate da Padre Floriano, un vulcano di idee e energia, nonostante l’età avanzata. Il progetto, ribattezzato The road of hope, La via della speranza, mira a costruire una strada che porti sviluppo e pace anche ai villaggi più sperduti. Collabora nell’iniziativa la giornalista sportiva, nonché pilota e collaudatrice, Francesca Gasperi anche lei presente lunedì pomeriggio nella cantina dei Fieui”.                                                                                 Nell’occasione ci sarà anche il Sindaco di Albenga, Riccardo Tomatis, che porgerà a Padre Floriano il saluto della città ed i ragazzacci dei caruggi, i monelli dei vicoli, lo nomineranno Fieu di caruggi onorario.                                        “Padre Floriano riceverà – conclude Rapa- il nostro tradizionale fazzolettone personalizzato e firmerà la mattonella da affiggere sul muretto di “E ghe mettu a firma”. Tutti la cittadinanza è invitata a partecipare per conoscere e festeggiare”.

 Claudio Almanzi

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.