AlbengaLiguria
Tendenza

Dl “Taglia bollette”, finalmente una buona notizia per gli albergatori della Riviera

Tasse e rincari, ma anche personale che non si trova. La stagione alle porte per il settore alberghiero si apre con una buona notizia. Il Dl Bollette tende una mano anche all’industria turistica. Il pacchetto normativo volto a contenere gli effetti dei rincari energetici sulle imprese interviene a supporto dei comparti energivori, introducendo e prorogando provvedimenti di sostegno alla spesa e agevolazioni fiscali che riguardano direttamente e indirettamente le realtà del turismo, a partire dalle aziende ricettive. 

Il decreto estende fino alla fine del secondo trimestre del 2023, con percentuali ridotte, i crediti di imposta inseriti nella Legge di bilancio varata alla fine del 2022. Nello specifico, si legge su ilsole24ore.com, viene confermato, passando dal 45 al 20%, il credito di imposta per le imprese energivore per le spese sostenute per l’acquisto di energia effettivamente utilizzata nel secondo trimestre. Passa dal 35 al 10% il credito di imposta per le aziende dotate di contatori di energia pari o superiori a 4,5 kW. Anche in questo caso, l’agevolazione copre i costi sostenuti nel secondo trimestre per l’acquisto delle risorse energetiche effettivamente utilizzate.

Per quanto riguarda le realtà gasivore e non, il Dl prevede la concessione di un credito di imposta del 20% – e non più del 45% –  per i costi sostenuti per l’acquisto di gas e gas naturale consumato nel secondo trimestre per usi diversi da quelli termoelettrici.   Il decreto fissa, inoltre, al 31 dicembre i termini per l’utilizzo e la cessione del credito di imposta. Tra gli altri interventi, ai fini del risparmio energetico, il pacchetto normativo consente la cumulabilità delle agevolazioni fiscali con i contributi regionali. La somma dei due benefici non deve, comunque, superare il 100% della spesa ammissibile.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.