Albenga

Diego Distilo abbandona la seduta del consiglio di Albenga: “Non è mia intenzione trasformare l’aula in un tribunale”

“Non è mia intenzione trasformare l’aula del consiglio comunale in un tribunale”. Lo ha detto Diego Distilo di “Aria Nuova per Albenga” e presidente del consiglio dopo che la maggioranza ha presentato una mozione con la quale chiedeva spiegazioni della sua assenza alla riunione del Cal Liguria.
“Se la maggioranza ha da lamentare qualsiasi atteggiamento verso il sottoscritto presenti eventuali contestazioni a chi di competenza come tra l’altro hanno già fatto presentando in prefettura le firme di tutti in consiglieri di maggioranza per manifestare contro il mio abbandono della sala consiliare per non votare una delibera di bilancio che non condividevo – afferma Distilo in una nota – Per la prima volta dovremmo fare una delibera in seduta segreta perché i consiglieri di maggioranza, capitanati dal sindaco , hanno presentato una mozione che va contro ogni principio del dibattito politico ma contestando assenze personali che a loro non devo proprio spiegare”.

Diego Distilo non ha per niente digerito la decisione della maggioranza di “aprire un caso” sulla sua assenza: “Questi signori si permettono di mettere in discussione assenze o prese di posizioni semplicemente perché non sanno amministrare e puntano il dito su altro per distrarre l’attenzione .
Non meritano ne la mia risposta ne tanto meno la mia presenza anche perché la loro domanda e richiesta e come se mi venisse fatto da nessuno. Una cosa però vorrei precisarla il sottoscritto non è membro del CAL per merito loro e non delegherei nessuno di loro a rappresentare eventuali mie assenze perché non mi rappresentano”, conclude il consigliere di “Aria Nuova per Albenga”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.