Albenga
Tendenza

Depurazione Albenga, arriva la relazione tecnica sul funzionamento degli impianti di Vadino e delle frazioni

Acquisita la relazione dell’ingegner Andrea Gallea pochi giorni dopo l’esposto e nonostante i controlli periodici dell’Arpal nn avessero evidenziato malfunzionamenti.

È stata depositata e trasmessa ufficialmente da SCA al Comune di Albenga, la relazione dell’ing. Gallea relativa al funzionamento degli impianti di depurazione di Vadino e delle Frazioni.

La relazione era stata anticipata, già pochi giorni dopo l’esposto, informalmente al dirigente del Comune di Albenga Franca Briano e all’Amministrazione che a seguito dell’esposto, si erano immediatamente attivati per le verifiche del caso, nonostante non fossero stati segnalati guasti e nonostante i rilievi che Arpal esegue periodicamente (gli ultimi dei quali risalenti a pochi giorni prima dell’esposto) fossero regolari.

L’Amministrazione sottolinea:

“Pur ricordando che da più di 5 anni c’è un gestore unico, identificato dalla Provincia, per il ciclo integrato delle acque che è APS e un gestore operativo che è SCA, venuti a conoscenza dell’esposto abbiamo immediatamente chiesto i chiarimenti e le verifiche del caso.

È stata disposta la verifica da parte dell’ing. Angelo Gallea (che ha le competenze per poter garantire e accertare il corretto funzionamento degli impianti) che ha immediatamente effettuato un sopralluogo di tutti gli impianti verificando tecnicamente e approfonditamente il loro funzionamento.

Come si evince dalla relazione i depuratori funzionano tutti regolarmente.

Detto questo, per quel che concerne la depurazione, ricordiamo che nel 2020 è stato attivato l’impianto di Viale Che Guevara – obiettivo al quale siamo arrivati grazie ad un percorso iniziato già dall’Amministrazione Cangiano – che ha permesso la depurazione del 75% della città.

Questo importante risultato è stato raggiunto nonostante i consiglieri di minoranza di allora, che peraltro in parte sono gli stessi che oggi dichiarano la situazione inaccettabile, si siano in più di una occasione scagliati contro il depuratore e siano gli stessi, per giunta, che erano in amministrazione quando era da discutere la realizzazione di un depuratore nel comprensorio, depuratore che poi non è stato fatto.

Come Comune abbiamo inoltre dato impulso all’iter per arrivare al collettamento di Vadino e delle frazioni (arrivando al 100% della depurazione) coinvolgendo gli Enti di competenza.

In particolare:

– il 2 febbraio 2021 l’ing. Angelo Gallea ha presentato al Comune di Albenga e ad APS il progetto relativo al completamento della depurazione della Città delle Torri, 

– a marzo 2021 lo stesso è stato protocollato in Provincia (Ente d’ambito),

– da qui l’apertura della conferenza dei servizi che ha permesso di candidare il progetto – rivisitato e revisionato – al bando per accedere al finanziamento dei fondi PNRR.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.