Liguria
Tendenza

Davide Busca nuovo presidente ligure di Terranostra

La presidenza ligure di Terranostra si sposta dall’entroterra al litorale. Durante l’Assemblea elettiva dell’associazione il Presidente uscente Marcello Grenna (titolare dell’agriturismo “Borgoameno” di Casanova Lerrone, nell’hinterland della provincia savonese) ha ufficialmente passato il testimone a Davide Busca, giovane imprenditore di appena 33 anni, titolare dell’ittiturismo “Alalunga” di Savona, società di pesca tra le più giovani d’Italia, che opera nel rispetto delle tradizioni liguri e nella trasformazione del pescato locale. Accanto a lui in qualità di Vice presidente dell’Associazione è stato eletto Federico Allavena, titolare dell’Azienda Agricola e Agrituristica “Allavena 1831” di Bordighera, in provincia di Imperia.

Terranostra è l’associazione ambientalista di Coldiretti che si propone di promuovere e sostenere l’attività agrituristica in un’ottica di protezione e valorizzazione delle risorse naturali del mondo rurale. Declinata in maniera specifica all’interno delle singole regioni, la sua azione tende a migliorare i rapporti tra uomo e ambiente, agricoltura e turismo, imprenditori agricoli e ittici e cittadini-consumatori, oltre che tra mondo rurale e mondo urbano.

“Le iniziative e le attività portate avanti da Terranostra – commentano Gianluca Boeri Bruno Rivarossa,Presidente di Coldiretti Liguria e Delegato Confederale – sono ispirate alla tutela delle risorse naturali, del territorio e del patrimonio paesistico e forestale, ma anche allo sviluppo delle potenzialità ricettive delle aziende agricole, alla conservazione, corretta utilizzazione e valorizzazione del patrimonio edilizio rurale, alla tutela della specificità e genuinità dei prodotti agro-alimentari e artigianali, alla conservazione delle tradizioni e delle culture rurali. Proprio per questo, gli agriturismi di Campagna Amica promossi da Terranostra sono un vera porta verso la campagna della bella Liguria. E, oggi più che mai, anche una porta verso il mare proprio grazie all’attività degli innumerevoli ittiturismi presenti lungo le nostre coste. Siamo molto contenti che sia proprio Davide Busca a ricevere il testimone e l’importante eredità di Marcello Grenna per quel che riguarda un’importante realtà come Terranostra. Delegato regionale dei Giovani Coldiretti della Liguria dal 2018 al 2023, Davide proviene da uno settori cardine dell’economia ligure e ha da sempre dimostrato una voglia di fare e un’intraprendenza ammirevoli, soprattutto vista la sua giovane età”.

Classe 1990, Davide Busca è un vero e proprio “contadino del mare”, titolare, insieme al suo socio, dell’ittiturismo savonese “Alalunga”, nato dall’intuizione vincente di valorizzare il cosiddetto pesce povero e il pescato meno conosciuto attraverso l’invenzione dell’aperitivo a miglio zero.

“Ringrazio tutti i membri liguri dell’associazione – commenta Davide Busca, neo-eletto Presidente di Terranostra per la Liguria – per la fiducia che hanno scelto di concedermi. Terranostra e promuove tutte le categorie di agriturismi della nostra bella regione, dall’entroterra alla costa, e io sono davvero orgoglioso di poter rappresentare tutte queste importanti realtà. La mia attività rientra all’interno degli ittiturismi, oggi più che mai una risorsa importantissima per la nostra regione, così come tutto il turismo legato al mondo della pesca, detentore di un potenziale in grado sia apportare notevoli vantaggi alle comunità costiere che di far conoscere la stessa attività ittica e l’ecosistema marino ai consumatori. Io, dal canto mio, conosco molto bene tutto quel che concerne il mio settore, ma sono pronto a confrontarmi con i colleghi di “terra” e affrontare insieme tutte le opportunità e le problematiche che ci si presenteranno davanti”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.