Savona
Tendenza

Controlli e maxi multe della Capitaneria di porto di Savona

Sanzionati in seguito ai controlli della Guardia Costiera savonese tre centri commerciali che vendevano prodotto ittico congelato scaduto.

Durante la corrente settimana sono stati effettuati, ad Aosta e provincia, dei controlli sulla filiera ittica commerciale da parte del personale della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Savona, rivolti alla tutela dei consumatori.

In particolare il Nucleo Ispettivo Pesca ha effettuato attività di controllo presso le rivendite di prodotti ittici, sia freschi che congelati, nei centri commerciali e rivendita al minuto.

Dagli accertamenti effettuati è risultato che alcuni prodotti ittici esposti per la vendita, in un caso non erano correttamente etichettati e tracciati e pertanto non fornivano le dovute informazioni obbligatorie al consumatore finale.

In altri due supermercati erano addirittura stati posti in vendita ed esposti sul bancone filetti di baccalà e tranci di pesce spada nonostante fossero scaduti da alcuni giorni.

Ai trasgressori sono state comminate sanzioni amministrative per un totale di 21.500 euro ed il prodotto ittico è stato sequestrato per la successiva distruzione.

I controlli della Guardia Costiera, a tutela della salute dei consumatori di prodotti ittici, continueranno anche nei prossimi giorni nel territorio di giurisdizione della Capitaneria di porto di Savona che comprende, nell’entroterra, oltre la Valle d’Aosta anche alcune province della regione Piemonte.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.