Cultura
Tendenza

Con una media settimanale di 947 accessi crescono del 36 % gli ingressi in Biblioteca

La Biblioteca è aperta dal martedì al sabato con orario continuato, dalle 10 alle 19.

La Biblioteca civica “Renzo Deaglio” di Alassio, gestita dalla società partecipata del Comune, Gesco, rappresenta ed è ogni giorno di più centro di aggregazione, punto di riferimento e luogo sociale oltre che culturale. Letture, appuntamenti periodici, nuovi libri hanno visto crescere la biblioteca, rispetto al 2023, del 36% con una media settimanale di 947 accessi. Una performance ben evidenziata dai numeri della fotografia scattata sul primo semestre 2024 dove si nota un rialzo più consistente rispetto all’anno precedente. Tralasciando gli anni 2021/2022, era attesa una crescita calibrata al 7-8 % (ovvero circa 15.800 ingressi); i dati reali registrano invece una crescita addirittura tripla, indice che i servizi sono pienamente in linea con i bisogni espressi (e potenziali) degli utenti. Un dato che proietta il risultato di fine 2024 ad oltre 40 mila ingressi.  Moltissimi gli utenti attivi, ovvero i fruitori dei servizi. Se 2.134 utenti hanno generato quasi 20 mila ingressi ciò significa che un’alta percentuale di questi raggiunge la Biblioteca con regolarità, anche più volte al mese. Era atteso un leggero appianamento della curva di crescita, invece il miglioramento resta forte. Oltre il 70% degli utenti attivi ha usufruito di più servizi e per più volte dal prestito all’emeroteca, dalle animazioni alle postazioni studio. Considerata la lettura media di un libro nel tempo di un mese, i 766 utenti entrati per il servizio di prestito hanno generato circa il 25% della frequenza totale ovvero all’incirca 5.000 ingressi. Altrettanto positivo è l’andamento dei prestiti a domicilio (+1.657) che segna un rialzo del 27% rispetto all’anno precedente. Questo dato è stato fortemente influenzato dal materiale nuovo che regolarmente viene comprato e messo a disposizione degli utenti. I 7.633 prestiti in questi primi sei mesi del 2024, tenuto conto del numero di utenti che lo hanno generato (766), danno una media di lettori forti (ovvero chi legge almeno 12 libri l’anno) superiore al 30%. Positiva anche la crescita del servizio di prenotazione da remoto dei libri, tanto che il catalogo ha contato in sei mesi più di 60.000 visite per oltre 200.000 pagine viste.

Sono numeri ottimi – afferma il consigliere comunale con incarico alla Biblioteca Mariacristina Boeri – che credo facciano piacere a tutta la città. Il lavoro dell’Amministrazione, per tenere alto il livello qualitativo, viene ampiamente ripagato dal verificare, nei fatti, che la Biblioteca macina dati positivi, sempre più inserita nel tessuto sociale alassino. Lavoro – conclude Boeri – per una Biblioteca sempre più presente nella vita cittadina, capace anche di aprirsi all’esterno con progetti e novità culturali“.

Il Sistema Bibliotecario Urbano, gestito da Gesco, è uno dei fiori all’occhiello della società amministrata da Gian Emanuele Fracchia: “Abbiamo elaborato una Carta dei servizi di alto livello perché anche l’aspetto tecnico amministrativo va tutelato e protetto da disfunzioni. Vogliamo tutti una Biblioteca accogliente vicina alle esigenze del cittadino“.

I dati che vengono diffusi – aggiunge Igor Colombi, direttore generale Gesco – sono al di sopra della media nazionale che si colloca ben al di sotto del 20% (il 15,4% nel 2023, n.d.r.). L’obiettivo di Gesco è quello di lavorare per tutta la cittadinanza, tanto quella residente quanto quella occasionale, per questo credo che questa impostazione della Biblioteca orientata tutta sulla qualità dei servizi sia la chiave migliore di presentazione al pubblico“.

La Biblioteca è aperta dal martedì al sabato con orario continuato, dalle 10 alle 19.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.