Food & Wine Ambiente

Albenga, come cambia il settore ortofrutticolo tra crisi e grande distribuzione

L’imperativo è resistere alla crisi e soprattutto al peso delle grandi catene commerciali in una Piana dove il numero di supermercati è in forte aumento. Lo sanno bene i titolari di “Dimensione Frutta”, un’azienda storica in via dell’Agricoltura ad Albenga. “Se prima erano i commercianti a fare la spesa nel nostro grande capannone – raccontano i responsabili dell’azienda albenganese – ora siamo noi che cerchiamo negozi e botteghe. Il mercato è cambiato ed è stato fortemente condizionato, ma appunto dobbiamo trovare altre strade e offrire prodotti di qualità”. Alberghi e ristoranti poi prediligono di rivolgersi a questo genere di fornitori e anche in questo l’offerta è decisamente molto ampia.

Il comparto dell’ortofrutta d’altronde rappresenta un quarto della produzione agricola nazionale con 1,2 milioni di ettari coltivati a frutta e verdura, per 300mila aziende coinvolte. Nel 2022 l’Italia ha prodotto circa 25 milioni di tonnellate di prodotti ortofrutticoli, dato sostanzialmente in linea con l’anno precedente. Ma gli acquisti al dettaglio hanno registrato una flessione del 2,7% anche legata all’aumento dei costi che hanno resto più complicato l’acquisto di certi prodotti. I prodotti alimentari dell’ortofrutta potrebbero, in futuro, invece, costare meno. I tempi non saranno immediati ma certamente promettenti sul lungo periodo. 

G.Bar.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.