AlbengaLOKKIOdiRobertoTomatis
Tendenza

C’era una volta la fontana. Due anni dopo l’incidente che l’ha danneggiata, perché non viene ripristinata?

Dall'aprile 2022 si sono susseguite osservazioni, controlli e "visite specialistiche", ma non si è ancora riusciti a fare circolare l'acqua nelle sue tubazioni

di Roberto Tomatis. Nessuno ad Albenga può dimenticare un fatto surreale, ma accaduto realmente due anni fa, la notte tra il 9 e 10 aprile 2022, quando il conducente di un’auto, non riuscendo a svoltare correttamente, centrò la rotatoria nella piazza della stazione, finendo dentro la fontana. 

Fu sostanzialmente la piccola disavventura di un giovane forse distratto, o forse per la stanchezza della notte che ha preso il sopravvento sul guidatore. Il resto è diventato cronaca dei giornali. La nota importante è che nessuno aveva dovuto ricorrere alle cure dei medici.

Invece no, un “ferito” c’era stato, eccome: la fontana! Ha avuto qualche frattura non visibile ad occhio nudo, tale per cui in due anni di osservazione, controlli, visite specialistiche, chi di competenza non è ancora riuscito a far circolare l’acqua nelle sue tubazioni. Ne consegue, come si può immaginare, che la vasca non funzionante ha cambiato “destinazione d’uso”.

Qualcuno immaginava un ripristino in tempi veloci, di migliorare la sua illuminazione e anche i getti d’acqua per renderla ancora più attraente per i cittadini e i turisti d’estate, ma a distanza di due anni, pare che il tempo si sia fermato ad aprire del 2022. Un vero peccato, perché le fontane funzionanti collocate nei punti di snodo rappresentano bellezza e prestigio per la città. Speriamo che la povera fontana non debba ancora attendere troppo per gli opportuni interventi di ripristino. Sarà mica incappata nelle lunghissime liste di attesa della Sanità?

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.