Albenga
Tendenza

C’è la conferma, riapre il PPI di Albenga ma solo dalle 8 alle 20

L’attività del PPI di Albenga inizierà il 15 luglio rappresentando un ulteriore punto per l’accesso alle cure messo a disposizione dei cittadini da Asl2 e il Servizio Sanitario Regionale. Il Punto di Primo Intervento (P.P.I.) assicura alla cittadinanza la presa in carico diretta delle patologie a bassa complessità, afferisce alla Struttura Complessa “Servizio di Emergenza Sanitaria Territoriale 118” che a sua volta è ricompresa nell’Ambito del Dipartimento Emergenza Urgenza, e opera in stretto collegamento funzionale con le altre Unità operative del DEA, sulla base di un comune codice di comportamento assistenziale per realizzare la continuità terapeutica tra il territorio e l’ambiente ospedaliero.

Il PPI sarà aperto  tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 20.00 con personale medico dell’emergenza territoriale (118).  I pazienti potranno essere indirizzati al PPI  consultando il Medico di Medicina Generale, il Medico della Continuità Assistenziale (Guardia Medica) o  la Centrale Operativa del Servizio di Emergenza 118. L’accesso al PPI in autopresentazione avverrà dal passaggio pedonale sito sul lato sinistro della camera calda (ingresso ambulanze), e  una volta entrati i pazienti verranno accolti dal personale del Triage. Al Punto di primo intervento di Albenga potranno accedere le ambulanze per attività non urgenti (si escludono patologie tempo-dipendenti, patologie che richiedono ospedalizzazione e osservazione breve intensiva), gestite dalla centrale operativa del 118. L’organizzazione e la dotazione strumentale del Punto di Primo Intervento permettono sia il trattamento delle urgenze minori ed una prima stabilizzazione del paziente eventualmente giunto al PPI sia di trasferire al sistema dell’assistenza primaria i quadri clinici che non richiedono trattamento ospedaliero, secondo protocolli di appropriatezza condivisi tra 118 e Dipartimento di Emergenza Urgenza e Accettazione (DEA) di riferimento.

Venerdì sabato e domenica, giorni nei quali è previsto un maggiore afflusso di utenti, sarà aperto anche  l’ ambulatorio a bassa complessità assistenziale nei locali attigui al PPI. Tale ambulatorio ha la finalità di garantire una ancor più rapida risposta sanitaria a quei soggetti che una volta effettuato il Triage presso il PPI risulteranno in codice bianco. La responsabilità organizzativa e amministrativa dell’ambulatorio rimarrà al distretto territorialmente competente.

Dice il Commissario Straordinario Michele Orlando “Il percorso per arrivare all’attivazione del PPI dell’ospedale di Albenga è stato particolarmente complesso ed ha coinvolto numerosi professionisti afferenti a diverse strutture aziendali. Il lavoro di sinergia ha reso possibile la definizione del sistema organizzativo che dal 15 luglio sarà funzionante al servizio dei bisogni della cittadinanza e dell’utenza turistica del comprensorio albenganese.

Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato a questo progetto con la definizione di protocolli, procedure formazione del personale, reperimento dei professionisti sanitari (medici e infermieri) al fine di riattivare un servizio aziendale nel quale sarà garantita, grazie anche alla presenza del sistema del triage, la massima appropriatezza”

“Il Piano Socio Sanitario 2023-2025  ha da subito indicato nell’Ospedale S.Maria di Misericordia di Albenga un Punto di Primo Intervento – dichiara l’assessore alla Sanità Angelo Gratarola – perché lo riteniamo un presidio necessario. L’impegno per arrivare a questo risultato è stato massimo e certifica l’attenzione per  questo territorio. Abbiamo anche chiesto al Ministero una deroga per l’apertura h24 nel periodo estivo e stiamo attendendo una risposta definitiva.  Come ho avuto modo di sottolineare recentemente  al Punto di Primo Intervento di Albenga, così come per gli altri Punti della Liguria, possono accedere le ambulanze per attività non urgente (si escludono patologie tempo-dipendenti, patologie che richiedono ospedalizzazione e osservazione breve intensiva). Il sistema dell’emergenza continuerà dunque a far riferimento ai Dea di Primo e Secondo Livello e quindi, per il territorio albenganese, attraverso l’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.