Cultura
Tendenza

Catturare cuore e mente

“homo informaticus”, frenetico e super efficiente

di Flavio Lenardon. Evangelium servire pro mundi spe.
Avere a disposizione delle eccellenti fonti di sapere e non sfruttarle adeguatamente è spesso una delle caratteristiche del moderno “homo informaticus”, frenetico e super efficiente con a disposizione il telefonino che lo mette in contatto con il mondo e dimentico di quanto gli capita accanto. 
Le sfruttiamo poco le fonti, a causa della poca propensione ad accostarci alla chiesa, per ascoltare quelle parole pronunciate nel momento dell’omelia da Sua Eccellenza Monsignor Guglielmo Borghetti, Vescovo della Diocesi di Albenga Imperia.

Potrebbe essere un’idea anche solo avvicinarsi con garbo ed ascoltare l’omelia. Parole di una profondità vera e moderna hanno il potere di catturare il cuore e anche la mente. 
Il Vescovo Borghetti profondo conoscitore dell’animo umano, riesce a comunicare, con delle effettive Lectio Magistralis, che vanno oltre la sfera del sacro come il suo magistero imporrebbe. Momenti di riflessione che smuovono gli animi di tutte le persone della diocesi, parole che, per nostra fortuna, abbiamo l’opportunità di ascoltare spesso presso la cattedrale di San Michele Arcangelo.
Sua Eccellenza Borghetti seguendo il suo motto _Evangelium servire pro mundi spe_ (Servire il Vangelo per la speranza del mondo) sottolinea ad ogni omelia la capacità della Chiesa di essere al servizio anche del mondo secolarizzato. 

Le porte della nostra magnifica cattedrale rimangono aperte a tutti e a tutti suggerisco di provare a tendere l’orecchio per carpire alcune delle Sue parole, potrebbe essere l’occasione di rimanere stupiti di fronte alla modernità e alla freschezza delle idee del nostro Vescovo.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.