Cultura

“Caterina Costa, la nave dei misteri”, il libro di Liguori sarà presentato a Milano

Venerdì 17 novembre 2023 alle ore 17 a Milano presso la Casa della Memoria, in via Federico Confalonieri 14, nell’ambito della rassegna Bookcity si terrà il convegno “Dagli scioperi del marzo 1943 a Milano e Torino all’esplosione della Caterina Costa nel porto di Napoli: la crisi del regime”. Il tema dell’incontro prende spunto dal libro “Caterina Costa, la nave dei misteri” del giornalista Marco Liguori – De Ferrari Editore, vincitore del Premio Acqui Edito&Inedito 2022 – sezione saggi storici, che sarà presentato nel corso dei lavori. Al convegno parteciperanno l’autore Marco Liguori, giornalista e scrittore, il professore Giuseppe Lupo, docente ordinario di Letteratura contemporanea all’Università Cattolica di Milano, e Riccardo Sorrentino, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia.

I relatori discuteranno della crisi del regime fascista scoppiata nei primi mesi del 1943, attraverso la trattazione di tre argomenti riportati nel libro di Marco Liguori.

  • Il primo riguarda il rimpasto, effettuato il 6 febbraio 1943, nel governo guidato da Benito Mussolini.
  • Il secondo riguarda gli scioperi e le rivolte operaie scoppiati dal 5 marzo in numerose fabbriche di Milano e Torino.
  • Il terzo, punto centrale del saggio storico, è la tragica esplosione della motonave “Caterina Costa” (che trasportava assieme carburanti e munizioni), avvenuta nel porto di Napoli il 28 marzo 1943, che costò la vita ad oltre 600 persone, tra cui Egidio Trasi di Gorgonzola (Milano), con oltre 3mila feriti: cifre stimate, poiché la censura di guerra bloccò la diffusione delle notizie sulla tragedia. Le cause dell’esplosione restano oggi un mistero: nel libro si avanzano diverse ipotesi al riguardo. Tra queste, un possibile attentato e un tubo di vapore difettoso nella stiva contenente i carburanti.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.