Finale

Berlangieri sindaco: “tavolo permanente con anas e regione per le opere di messa in sicurezza”

Uno strumento di pianificazione e coordinamento per accelerare i lavori e gestire al meglio la viabilità

Il candidato sindaco Angelo Berlangeri: “Le recenti chiusure dell’Aurelia al Malpasso, a seguito del maltempo, hanno riportato all’attenzione la necessità di mettere in sicurezza la via Aurelia, senza contare le opere in itinere nel tratto dal porto di Finale Ligure al borgo di Varigotti per un valore di spesa stimato in circa 10 milioni di euro.

E’ dunque necessaria l’attivazione di un tavolo permanente di pianificazione e coordinamento tra il Comune di Finale Ligure, la Regione Liguria e Anas per una gestione più efficace dei lavori di messa in sicurezza lungo l’Aurelia, sia sul lato mare – passeggiata – quanto sulle pareti rocciose che sovrastano il collegamento stradale.

Ecco un esempio concreto, o meglio uno strumento operativo, su come intendiamo gestire le opere pubbliche, in particolare quelle più rilevanti e impattanti, passando da una gestione “a vista” che rincorre i problemi e le segnalazioni (vedi il caso dell’attraversamento pedonale nei pressi del cosiddetto “Villaggio degli Olandesi”) a una gestione proattiva e pianificata, nella quale l’amministrazione comunale assume una funzione propulsiva rispetto al pacchetto di interventi da mettere in campo.

Infatti, l’attivazione del Tavolo di coordinamento consentirebbe:

  1. Il censimento dei problemi: analisi dettagliata dell’intera tratta finalese dell’Aurelia, identificando i punti critici e i principali problemi che richiedono interventi di messa in sicurezza e/o di manutenzione.
  2. La pianificazione complessiva: identificati i problemi, il Tavolo svilupperà un piano complessivo che include la valutazione tecnico-economica degli interventi necessari. Tale piano servirà come guida per accedere a fonti di finanziamento e a garantire una gestione finanziaria sostenibile nel tempo.
  3. Il coinvolgimento dei soggetti competenti: attivare tutti gli enti competenti lavorando in stretta collaborazione per accelerare i tempi burocratici e avviare i lavori.
  4. Il coordinamento delle opere: Il Tavolo pianifica e coordina i tempi di attuazione di tutte le opere necessarie lungo l’Aurelia per evitare sovrapposizioni e interferenze con altri interventi programmati su strade, autostrade e infrastrutture adiacenti. Questo coordinamento riduce al minimo i disagi per i cittadini e per i flussi turistici, evitando limitazioni al lavoro delle imprese e alle necessità di mobilità delle persone.

Attraverso questo approccio coordinato e pianificato, come nel caso del Tavolo permanente per l’Aurelia, si garantisce una gestione delle opere pubbliche efficiente ed efficace, con tempi di lavorazione predeterminati e un cronoprogramma preciso, in grado di ridurre i tempi di attesa e le interferenze, minimizzando gli inconvenienti per i cittadini e i turisti in una porzione di territorio bellissimo ma quanto mai delicato e che i fatti, purtroppo, dimostrano essere sempre più fragile e che ha provocato e continua a provocare forti disagi alla nostra comunità e al nostro comprensorio.

Per questo è il caso di agire, agire subito e in maniera concreta. Cambiare si deve, insieme diventa possibile!”, conclude Berlangeri.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.