Alassio Andora Laigueglia
Tendenza

Avevano messo a segno dei furti durante la Granfondo di Laigueglia. Arrestatedue persone dai Carabinieri.

I due soggetti, un 53enne del cuneese ed un 57enne genovese con precedenti specifici

I Carabinieri della Compagnia di Alassio hanno arrestato a Piacenza, su ordinanza dell’Autorità Giudiziaria di Savona, due persone coinvolte in un furto avvenuto lo scorso 25 febbraio durante la manifestazione della Granfondo di Laigueglia.
I due soggetti, un 53enne del cuneese ed un 57enne genovese con precedenti specifici, hanno approfittato della confusione dell’evento fingendosi personale addetto alla manifestazione, per rubare due biciclette professionali di alto valore oltre due bancomat. Per compiere il furto, noncuranti della grande affluenza di persone avuta durante quella giornata, i soggetti hanno anche infranto i cristalli dei veicoli in cui erano custoditi gli oggetti rubati ed hanno danneggiato anche un altro veicolo nel tentativo, fallito, di rubare un’altra bicicletta, per poi dileguarsi con una refurtiva dal valore complessivo di
circa 12.000€.
A seguito delle denunce presentate dalle vittime sono scattate immediatamente le indagini da parte dei Carabinieri della Stazione di Laigueglia, i quali, grazie all’analisi delle immagini di videosorveglianza del Comune ed il tracciamento dei pagamenti che sono stati effettuati tramite le due carte bancomat rubate, hanno ricostruito gli eventi e sono riusciti a identificare gli odierni arrestati.
Il 53enne è stato colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere mentre il 57enne dalla misura della libertà vigilata in quanto giudicato non capace di intendere e di volere, che sconterà sotto la custodia di un istituto sanitario del piacentino.
L’odierno provvedimento testimonia ancora una volta la professionalità e la determinazione dell’Arma dei Carabinieri unita all’azione tempestiva dell’Autorità Giudiziaria, garantendo costante impegno per la sicurezza della comunità ed il rispetto della legge.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.