Alassio Andora Laigueglia
Tendenza

Aurelia bloccata ad Andora per chiedere acqua dolce

Manifestazione di protesta con sit in sull’Aurelia ieri sera ad Andora. Un fiume di persone, almeno 3 mila, ha invaso anche la strada principale della cittadina per chiedere acqua dolce. Infatti in città l’acqua è salata ed ha già provocato danni alle tubature delle abitazioni e agli elettrodomestici. Nel mirino Rivieracqua, ma anche l’Amministrazione comunale nonostante la presenza del sindaco Mauro Demichelis al corteo.

Nel frattempo, proseguono gli interventi dei volontari andoresi sul territorio, fra cui la messa a disposizione in località Rollo dell’autobotte e rifornimento cisterna, complementari alle cisterne che Rivieracqua metterà a disposizione della comunità, collocandole nei punti nevralgici del comune. Per quanto riguarda la fornitura di acqua potabile in bottiglia, stoccata in un magazzino messo a disposizione di Rivieracqua da parte del Comune di Andora, il comandante della Polizia locale Paolo Ferrari ha segnalato all’Ato imperiese la disponibilità dei volontari della Protezione civile a consegnare le bottiglie ad anziani e a persone con ridotta mobilità.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.