Cultura

Arriva il nuovo libro di Gino Rapa “Cuore di Rapa”

Non c’ è due senza tre è un proverbio della cultura popolare italiana, di origine sconosciuta e probabilmente legato ad antiche superstizioni basate su numeri ritenuti magici. Per di più tre era ed è ritenuto il numero perfetto. Tre sono le persone della Santissima Trinità o della Trimurti indiana, tre i componenti della Sacra Famiglia, tre le virtù cardinali, tre i Magi, tre è la sintesi del dispari (uno) e del pari (due) e il triangolo è la prima superficie. E non a caso Dante scrisse la Divina Commedia in terzine e la divise in tre cantiche di trentatre canti ognuna. Più semplicemente, grazie soprattutto all’incoraggiamento dei lettori e al successo delle presentazioni avvenute un po’ ovunque, mi è parso utile e piacevole completare la mia raccolta di curiosità linguistiche senza pretese con un terzo volumetto: una sorta di trilogia che spero di piacevole e utile lettura. Ecco perciò dopo TESTA DI RAPA e CIME DI RAPA il nuovo CUORE DI RAPA. La scelta del titolo non è stata semplice. Da una parte bisognava, per ragioni di continuità, scherzare ancora sul mio cognome, forse anche nel tentativo di “cavare sangue da una rapa”, dall’altra si è voluto sottolineare che il CUORE ha mosso fin dall’inizio questo progetto, che ha contribuito e ancora contribuirà ad aiutare il Reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale pediatrico Gaslini di Genova con l’acquisto di materiale sanitario, tramite l’Onlus Cicogna sprint. Ed è anche bello pensare che questa avventura, iniziata con la TESTA, si concluda con il CUORE: ragione e sentimento. E tanto amore. L’impostazione è simile a quella dei due libriccini precedenti: un insieme di etimologie, di modi di dire, di curiosità linguistiche che ho cercato di presentare in modo accattivante. Questa almeno è la speranza. E anche la squadra non è cambiata: edizioni del Delfino Moro, copertina di Mauro Moretti, impostazione grafica di Marco Garofalo, stampa a cura della Tipografia Ciuni. Un grazie enorme, con tutto il CUORE… DI RAPA, ad Antonio Albanese per il dono prezioso delle sue parole di presentazione.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.