Liguria
Tendenza

Arpal conferma la chiusura dell’allerta gialla, la perturbazione si allontana dalla Liguria

La perturbazione che ha interessato la regione, in particolare il Centro-Levante, fino alle prime ore del mattino ha portato cumulate di 136 mm nelle ultime 24 ore a Cichero (comune di San Colombano Certenoli), 135.2 mm a Cuccarello (comune di Sesta Godano) e 102.6 mm ad Amborzasco (comune di Santo Stefano d’Aveto). 

Le precipitazioni hanno generato risposte idrologiche diffuse, particolarmente rilevanti nel Levante della regione. Gli attuali livelli idrometrici nei bacini medi e grandi del Levante, Entella, Vara e Magra, risultano superiori al deflusso di base e sono in graduale diminuzione.

Nuovamente superato il record di vento a Casoni di Suvero (quota 1070 metri), dove sono state registrate raffiche di 211.7 km/h alle 00:10.

Per la giornata odierna si segnalano ancora venti forti o di burrasca (60-70 km/h), localmente anche burrasca forte (70-80 km/h), con raffiche prossime ai 100 km/h sui capi esposti di Ponente nelle ore centrali.

Confermate mareggiate intense già in atto sulle coste esposte, in particolare sul Centro-Levante, dove al momento si stanno registrando onde con altezza significativa di 5 metri (La Spezia). Mare lentamente in diminuzione dalla giornata di domani, lunedì 6 novembre.

Ecco l’AVVISO METEOROLOGICO emesso in mattinata con la simbologia di riferimento per i vari fenomeni:

DOMENICA 5 NOVEMBRE: Dopo il passaggio del sistema frontale nella notte insistono venti meridionali forti o di burrasca (60-70 km/h), localmente anche burrasca forte (70-80 km/h) con raffiche prossime a 100 km/h sui capi di A nelle ore centrali. Mare in aumento fino a molto agitato, localmente grosso al largo del Levante per onda lunga e formata di libeccio (periodo 9-10 s). Mareggiate intense sulle coste esposte, in particolare di Centro-Levante. 

LUNEDI’ 6 NOVEMBRE: Un flusso sudoccidentale relativamente umido determina addensamenti a tratti consistenti a Levante specie sui rilievi, associati a possibili piovaschi o locali rovesci al più moderati più probabili tra il pomeriggio e la serata. Venti forti (50-60 km/h) meridionali su A, rafficati specie sui capi, localmente forti (40-50 km/h) altrove con rinforzi sui rilievi di BCE. Mare agitato con residue mareggiate di libeccio specie su C e parte orientale di B, progressiva scaduta in serata a partire da Ponente.

MARTEDI’ 7 NOVEMBRE: Venti localmente forti (40-50 km/h) dai quadranti meridionali. Mare molto mosso per onda di libeccio su C in lenta scaduta.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.