Albenga
Tendenza

Area T1 a Ceriale: “Un atto di indirizzo risolutivo per la riqualificazione urbanistica”

ll sindaco Marinella Fasano, il vicesindaco Giordano Luigi e tutta la maggioranza di Ceriale ribattono con forza alle parole della minoranza in merito all’atto di indirizzo per l’area T1 e la sua attesa riqualificazione: “Probabilmente alla minoranza brucia il fatto che in soli cinque mesi abbiamo portato un atto di indirizzo che si può definire storico per Ceriale, altrimenti non si capirebbe il perché di questi attacchi gratuiti. Puntualmente poi smontati in Consiglio comunale sia a livello politico siatecnico dal nostro responsabile all’edilizia”.

La delibera varata dall’amministrazione cerialese è arrivata dopo una serie di incontri pubblici con i cittadini e di un fitto dialogo con la società Rush, con il mantenimento di una quota destinata a uso ricettivo e di una a edilizia convenzionata nell’ambito dei cento nuovi appartamenti previsti dal progetto. E ancora 900 metri quadrati di edifici a destinazione pubblica, con la collocazione del nuovo comando della polizia locale e la realizzazione di un nuovo centro medico-sanitario.

“Il consigliere Nervo era in grandissima difficoltà. Ad esempio quando l’esponente di minoranza ha dichiarato che la quota turistica alberghiera è di poco superiore alla quota presentata dalla precedente amministrazione”.

“Tra l’altro notiamo dal consigliere Nervo un atteggiamo incoerente rispetto al problema, in quanto prima elogia per la tempestività dimostrata dall’amministrazione, per poi, invece, attaccare senza motivo e contenuti reali il nostro provvedimento”.

“In risposta poi al consigliere Maineri facciamo presente anche che il vice sindaco Giordano con la precedente amministrazione ha votato contro perché la quota turistica era solo del 3%, mentre oggi siamo saliti al 20%. E ricordiamo allo stesso Maineri che gli alberghi in centro hanno chiuso per passate responsabilità, non certo imputabili all’attuale amministrazione”.

“Questo atto di indirizzo politico è stato attentamente valutato dal sindaco, dalla giunta e da tutti i consiglieri: abbiamo dato un contributo che finalmente metterà ordine in una zona completamente degradata da anni sia in termini di sicurezza quanto sotto il profilo urbanistico”.

“Le nostre proposte sono anche il frutto di incontro e confronto costante con i cittadini e la stessa società proprietaria dell’area”.

“La nostra grande soddisfazione viene manifestata dalle stesse le persone che ci fermano per strada e ci ringraziano per l’azione amministrativa svolta sull’annosa vicenda. Penso che sia ora di ristabilire un futuro per il nostro paese, senza polemiche gratuite come sta facendo la minoranza”.

“Oltretutto nel nostro atto ci saranno aree sportive, 150 parcheggi pubblici e appartamenti a edilizia convenzionata per i nostri giovani, oltre al fiore all’occhiello di una struttura sanitaria al servizio di tutti i cerialesi e turisti”.

“Abbiamo delineato un atto amministrativo di riqualificazione urbanistica, ricordandoci delle abitazioni vicine che in questi anni hanno subito il degrado e le sue conseguenze, offrendo una soluzione progettuale fattibile e in grado di porre fine all’attuale situazione” concludono sindaco, vice sindaco e maggioranza consiliare.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.