Andora

Andora, il comune consegna 12 portatili agli studenti universitari vincitori del bando

Martino: “La graduatoria è stata stilata in base alla media voti e crediti”

Andora. Il Comune premia gli studenti universitari meritevoli con un computer. Sono dodici i giovani andoresi che hanno conquistato la graduatoria di merito, redatta sulla base della media dei voti e dei crediti universitari conseguiti, ai quali il Presidente del Consiglio Comunale, Daniele Martino, ha consegnato nei giorni scorsi un portatile. Lo strumento di sostegno allo studio, particolarmente utile per seguire le lezioni a distanza e utilizzare i materiali di studio messi a disposizione dai docenti,  è stato conquistato grazie a un bando promosso dall’amministrazione Demichelis con l’obiettivo di sostenere i risultati degli universitari Andoresi. Fra gli effetti conseguenti, anche lo sprone a realizzare il maggior numero di esami possibili entro i termini di scadenza del bando. Tra i 12 premiati, una menzione particolare va ai primi tre classificati che sono Chiara Anfosso, Gianmarco Basso e Gaia Leuzzi.

Penso che possa fare molto piacere ai ragazzi ricevere questi dispositivi utili per affrontare le attività accademiche a distanza o a rotazione – dichiara il Presidente del Consiglio Comunale Daniele Martino – Ringrazio il sindaco Mauro Demichelis per avere creduto da subito in questo mio progetto e le professionalità dell’Ente nelle persone di Mattia Poggio, Monica Napoletano, Claudia Paparella e Nadia Caruso per la loro competenza nella fase istruttoria.”

Negli ultimi anni, le modalità di fruizione delle lezioni universitarie hanno subito un notevole rinnovamento e le lezioni frontali sono state affiancate da quelle in remoto che hanno aperto la platea degli studenti frequentanti.

Nel contesto attuale, per i nostri ragazzi si è resa più evidente la necessità di mezzi adeguati agli impegni da remoto o a rotazione, nell’intento di continuare a fruire appieno dell’insegnamento e della formazione – ha dichiarato il sindaco Mauro Demichelis – È nostra volontà cercare di dare eguali opportunità a tutti e coadiuvare l’importante sforzo fatto dai giovani e dalle loro famiglie“.

Oltre al portatile, ai ragazzi sono stati consegnati un mouse, una unità di memoria esterna e uno zaino contenitore.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.