Andora
Tendenza

Andora, Demichelis annuncia: “questa estate Andora avra’ l’acqua dolce”

Garanzie anche per il futuro grazie al completamento dei tre lotti dell’acquedotto Roja. L’annuncio nel corso di un sopralluogo per l’avvio del cantiere della pista ciclabile sotto la quale è stata realizzata la nuova infrastruttura idrica e fognaria

Andora – Chiusi due lotti su tre del nuovo acquedotto del Roja ad Andora e con il terzo in fase di imminente completamento, sono iniziati i lavori per la posa della pista ciclabile. Il sopralluogo sul vecchio tracciato ferroviario, dove correrà la ciclopedonale e sotto la quale è stata posata la nuova rete idrica e fognaria, è stata l’occasione per il sindaco Mauro Demichelis per fare chiarezza sulle prospettive di approvvigionamento idrico del comune che ormai da molti mesi è tornato a vedere scorrere acqua dolce dai rubinetti.

“Possiamo dare due buone notizie: è stato avviato il cantiere per la posa della pista ciclabile e condividiamo con i cittadini i dati che ci permettono di dire che Andora questa estate avrà ancora l’acqua dolce. Non solo. Ci sono garanzie anche per il futuro grazie al completamento della rete idrica locale del nuovo Roja – ha aggiunto Mauro Demichelis – Il primo lotto di posa della tubazioni dell’acquedotto e della fognatura, fra il confine di Cervo e la vecchia stazione ferroviaria andorese, è stato completato e collaudato, mentre il secondo lotto, che va verso la nuova stazione, è stato completato e sarà collaudato fra pochi giorni. Queste due condotte, finanziate dal Comune e i cui lavori sono stati realizzati da Rivieracqua, saranno collegate, all’altezza del pontino di via Carminati, con la centrale idrica del Chiappone attraverso la posa di una condotta che Rivieracqua ha già appaltato e affidato. Ciò permetterà ad Andora di avere, in tempi brevi, una ulteriore fonte di acqua dal Roja oltre a quella di Rollo, tenendo conto che anche il lotto di Cervo è in via di completamento. Ricordiamo, inoltre, che ad Andora, è stato autorizzato e può funzionare il dissalatore del gestore privato”.

Il sindaco Mauro Demichelis ha, inoltre, posto l’attenzione anche sulle ingenti precipitazioni che hanno interessato Andora negli ultimi mesi a tutto vantaggio delle falde locali.

 “Anche solo la quantità di pioggia che è scesa basta ad rassicurarci sul fatto che questa estate Andora avrà acqua dolce – ha dichiarato – Infatti, da ottobre a oggi sono caduti più di 1000 mm di acqua. Dato significativo se pensiamo che nello stesso periodo dell’anno precedente erano scesi solo circa 150ml”. 

Sul fronte delle opere per la realizzazione dalla Ciclopedonale esse interesseranno il tracciato che va dall’imbocco della galleria ferroviaria in direzione Cervo fino all’incrocio fra via Carminati e Via Risorgimento dove è già pronto da tempo il tratto di collegamento diretto con l’ingresso alla nuova stazione già realizzato dal Comune. L’intervento ha un valore € 1.370.000 ed è cofinanziato con fondi messi a disposizione da Regione Liguria e Comune di Andora. Il progetto si inserisce nell’Accordo di Programma tra Regione Liguria, Comune di Andora, Rete Ferroviaria Italiana S.P.A. e Fs Sistemi Urbani S.R.L. per la realizzazione della pista ciclopedonale sul sedime della dismessa tratta ferroviaria San Lorenzo al Mare-Andora firmato, lo scorso 11 agosto, dal sindaco di Andora Mauro Demichelis, dall’Assessore Regionale Marco Scajola e dai rappresentati di RFI e FS Sistemi Urbani. La gara di appalto è stata vinta dalla ditta S.A.M. COSTRUZIONI S.R.L. di CHERASCO che ha avviato il cantiere, con la pulizia e la predisposizione del fondo. 

“La pista ciclopedonale è un’opera attesa e strategica per la valorizzazione turistica dell’Andora di Ponente che si fa più concreta e vicina – ha dichiarato il sindaco di Andora Mauro Demichelis. 

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.