SavonaSport
Tendenza

Alice Menaballi prima coach italiana in America nella NFL

per la savonese potrebbe aprirsi la possibilità di allenare negli States

Il National Football League Women Forum è l’evento annuale della più grande lega professionistica al mondo di football americano in cui vengono selezionate, solo negli Stati Uniti, le nuove generazioni di allenatrici e coach. Fra le motivazioni che hanno portato alla selezione di Alice Menaballi, “la sua devozione e attaccamento al mondo del football, che le permetteranno di proporsi alle squadre del National Football League come risorsa per le prossime stagioni“.  

Questa chiamata rappresenta per me un sogno a occhia aperti. Un riconoscimento inatteso per il lavoro fatto finora come coach in Italia. Vivere i giorni del NFL W è stato magnifico e spero che mi conducano a un nuovo capitolo professionale. Comunque vada però sono grata dell’affetto e della stima della Società e dei giocatori” –ha commentato Alice Menaballi, Offensive Coordinator dei Pirates.

La selezione di Alice rappresenta una svolta importante per la sua carriera, per la squadra e soprattutto per il movimento sportivo italiano. Un primato che ci rende orgogliosi e che ci ripaga del lavoro svolto per promuovere il football americano in Italia. Un traguardo che ci spinge ancora di più a investire con i nostri partner per sviluppare un settore che possa competere negli scenari internazionali“, ha spiegato Eugenio Meini, vicepresidente dei Pirates.

Questa chiamata da parte dell’NFL è un momento storico unico per il team di Savona, per Alice e per l’Italia. È anche una svolta per un progetto su cui abbiamo creduto e investito. Nei prossimi anni puntiamo al raggiungimento della prima divisione, con un occhio puntato alla sostenibilità, e a far crescere talenti che possano competere in Italia e nel mondo“, ha raccontato Andrea Minerdo, CEO di NatPower H.

L’NFL Women Forum si è tenuto in concomitanza degli NFL Scouting Combine, un evento sportivo di football americano della durata di una settimana che si tiene ogni anno tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo. Durante i giorni dell’evento i capi esecutivi, gli allenatori, i medici e gli scout delle 32 squadre della National Football League (NFL) osservano oltre 300 tra i migliori giocatori provenienti dai vari college del paese che si sottopongono a test attitudinali, medici e prove individuali con l’obiettivo di dimostrare le proprie capacità in vista dell’imminente Draft NFL che si tiene alla fine di aprile.

NatPower H supporta e sponsorizza la società Pirates 1984: con l’intenzione di renderla la squadra di football americano con il futuro più green in Italia e la prima a zero emissioni: la partnership prevede infatti una serie di investimenti sulle strutture e sulle attrezzature sportive utilizzate dal team.

alice-menaballi-850710.jpg

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.