Albenga
Tendenza

Albenga, tenta furto in casa di due anziani, scoperto si dà alla fuga. Arrestato

I Carabinieri della Radiomobile di Albenga lo arrestano nelle vicinanze dell’abitazione, mentre stava mettendo a segno un altro furto ai danni di un camionista.

A finire in manette un 49enne marocchino, con precedenti per reati contro il patrimonio, autore di un tentato furto nell’abitazione di una coppia di ottantenni residenti nella frazione Leca di Albenga. Quello che stupisce è la spregiudicatezza dell’uomo che nel tardo pomeriggio di ieri, incurante della presenza dei coniugi, ha tagliato con delle tronchesi la rete metallica di recinzione della proprietà e si è introdotto in casa.

Fortunatamente è stato il proprietario ad accorgersi della presenza di un estraneo in casa, infatti, mentre si trovava nella zona giorno a guardare la televisione, ha notato riflesso sullo schermo dell’elettrodomestico l’ombra di un uomo che attraversava la stanza ed entrava in cucina, chiudendosi la porta alle spalle. Sapendo che la moglie in quel momento era fuori in giardino, ha deciso di andare a controllare cosa stesse succedendo e, dopo aver aperto la porta, si è trovato davanti il nordafricano intento a rovistare nei cassetti del mobilio della cucina.

Vistosi scoperto il ladro si è dato alla fuga, fortunatamente senza riuscire a rubare nulla. A questo punto il proprietario ha dato l’allarme chiamando il “NUE 112” e fornendo una prima descrizione dell’autore del tentato furto. Immediato è stato l’intervento degli equipaggi della Sezione Radiomobile dei Carabinieri di Albenga, che peraltro si trovavano in zona, impegnati nella quotidiana attività di controllo del territorio e prevenzione dei reati, in particolare quelli predatori. Nello specifico, mentre un primo equipaggio era ancora impegnato all’interno dell’abitazione per effettuare il sopralluogo, un secondo equipaggio si è dedicato alle ricerche dell’autore del tentato furto nelle zone limitrofe.

E’ in tale frangente che, richiamati dalle urla di un uomo che provenivano dalla strada non molto lontano dall’abitazione dei coniugi, i carabinieri hanno rintracciato il nordafricano che nel frattempo, durante la fuga, aveva cercato di mettere a segno un altro furto all’interno della cabina di un autoarticolato in sosta lungo la strada. Anche in questo caso l’uomo era stato scoperto dall’autista del mezzo, ma, prima che potesse darsi nuovamente alla fuga, veniva intercettato e arrestato dai militari subito accorsi in suo aiuto. In tale frangente il ladro era risuscito ad impossessarsi del portafogli e del cellulare che l’autista aveva lasciato nella cabina dell’autoarticolato.

La perquisizione personale dell’arrestato permetteva di recuperare la refurtiva sottratta all’autista del mezzo, che veniva contestualmente restituita al legittimo proprietario, nonché le tronchesi poco prima utilizzate per tagliare la recinzione dell’abitazione.

Lo straniero, temporaneamente ristretto all’interno delle camere di sicurezza della Compagnia dei Carabinieri di Albenga, questa mattina è stato accompagnato al Tribunale di Savona per l’udienza di convalida e giudizio direttissimo, a seguito del quale è stata disposta la custodia cautelare e pertanto tradotto nel carcere di Imperia.

Il procedimento è attualmente nella fase preliminare ed i provvedimenti finora adottati non implicano la responsabilità dell’indagato, non essendo stata assunta alcuna decisione definitiva da parte dell’autorità giudiziaria.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.