Albenga
Tendenza

Albenga, a causa di una rottura sostituito il blocco refrigerante al Trincheri

indispensabile la sua sostituzione con il caldo in arrivo

di Mary Caridi. Con l’estate ormai arrivata e il caldo che inizia a mordere, la rottura del blocco refrigerante all’Istituto Trincheri, rappresentava un problema non di poco conto, considerando che è luogo di ricovero dei nostri anziani. Il costo pari a circa 75 mila euro pesa sulle casse dell’istituto, ma l’intervento era indifferibile. Spiega il presidente della struttura protetta Antonio Bortolaso: “la direzione dell’istituto è stata costretta ad un intervento urgente, causato dalla rottura, prima dei motori refrigeranti e poi del compressore per cui siamo rimasti senza aria condizionata. Attualmente sono presenti 104 ospiti, al primo e secondo piano della Residenza protetta, e 30 ricoverati nella R,s.a post acuti al quarto piano”.

Lo spazio da rinfrescare è pari a circa 1.500 mq. “In questa emergenza – prosegue Bortolaso – per fortuna il tempo si è mantenuto abbastanza fresco , per cui i degenti non hanno patito situazioni di caldo eccessivo. Dopo attenta ricerca, la direzione dell’istituto ha individuato in pochi giorni una ditta specializzata che si è impegnata a sostituire tutto il blocco refrigerante ( tre motori più un compressore) e con l’aiuto di una grande gru della società Vernazza e a sostituire i vecchi motori posti sul tetto e ricollocato i nuovi, così da poter affrontare il caldo estivo in tranquillità”, conclude il presidente.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.