politica
Tendenza

Alassio, rendiconto 2023 e  integrazioni al regolamento di riqualificazione dei dehors in Consiglio Comunale

il consiglio comunale si è tenuto ieri 9 aprile

In apertura del Consiglio Comunale di Alassio svoltosi ieri, martedì 9 aprile, è stato osservato un minuto di silenzio per commemorare la scomparsa di Simone Rossi, già Assessore allo Sport e al Turismo del Comune di Alassio tragicamente venuto a mancare lo scorso 10 marzo. Per lui parole commosse da parte del Sindaco Marco Melgrati e del consigliere di opposizione Jan Casella, che hanno ricordato le doti umane e professionali di questa figura che si è impegnata moltissimo per la città di Alassio.

Un pensiero commosso da parte del Sindaco anche per Paolo Pininfarina, Presidente della storica azienda scomparso nella giornata di ieri, ricordando l’imprenditore come “persona che ha sempre dimostrato grande amicizia per Alassio e che con la sua famiglia si è impegnata anche in eventi e manifestazioni in cui l’abbiamo coinvolto. Ho trascorso splendide serate con lui e con sua moglie Ilaria, e lo ricordo con sincera commozione“.

Il Presidente del Consiglio Comunale Roberta Zucchinetti ha espresso cordoglio e vicinanza da parte di tutta l’Amministrazione Comunale alla famiglia di Costantin Nederita, diciassettenne che ha perso la vita in seguito a un incidente stradale avvenuto due notti fa sull’Aurelia. Il giovane era impegnato nello sport e faceva parte del Kombat Team di Alassio.

Alle Comunicazioni sono seguite le trattazioni dei punti all’ordine del giorno, che hanno visto centrale l’approvazione del Rendiconto 2023, da cui emerge un risultato di amministrazione pari a 17.759.187,90 Euro.  Il Rendiconto è stato presentato dall’Assessore Patrizia Mordente, che ne aveva già anticipato i dati salienti nella giornata di ieri (https://www.alassionews.it/2024/04/in-consiglio-comunale-il-rendiconto-2023-con-un-risultato-di-amministrazione-di-quasi-18-milioni-di-euro/) a seguito dell’approvazione nell’ultima Giunta e della presentazione alla riunione dei capigruppo.

Altro punto di particolare interesse all’ordine del giorno l’approvazione delle modifiche e integrazioni al Regolamento di riqualificazione dei dehors, per quanto concerne quelli di tipo stagionale ed emergenziale. Il punto è stato presentato dall’Assessore al Commercio Franca Giannotta. “Tra le modifiche e integrazioni – ha spiegato l’Assessore Giannotta – l’altezza massima di fioriere e frangivento è stata posta a 1,50 m in modo da evitare un effetto troppo invasivo; è stata data ai titolari degli esercizi la possibilità di destinare il 10% della superficie concessa per banchi d’appoggio, spillatrici, frigobar, etc; è stato posto il divieto di utilizzare tavoli, sedie e ombrelloni contrassegnati da pubblicità che non siano quelle direttamente riferite all’esercizio commerciale in questione”. L’Assessore Giannotta ha sottolineato che per le modifiche al Regolamento sono state ascoltate le Associazioni di categoria, cercando di conciliare al meglio le esigenze degli esercizi con quelle di decoro urbano. Di importante rilievo la modifica al Regolamento che riguarda gli orari di apertura dei dehors stagionali, che è stata fissata dalle ore 19 alle 2 di notte, tutti i giorni dell’anno. Inoltre, da venerdì a domenica e nelle festività di Natale (dal 7 dicembre al 6 gennaio) e di Pasqua (dal Giovedì Santo fino al Lunedì dell’Angelo) è possibile l’apertura dei dehors stagionali anche dalle 12:30 alle 15:30. “Sono altresì previste aperture straordinarie in base a eventi e ed esigenze particolari, in quanto – ha sottolineato l’Assessore Giannotta – è sempre primaria la nostra attenzione a promuovere le attività produttive del territorio e a fare in modo che possano operare al meglio“. Infine, è stata recepita la normativa nazionale che riguarda la disciplina transitoria post emergenziale, ovvero la proroga prevista fino al 31 dicembre 2024 e in quest’ambito è stata prevista la possibilità di nuovi ampliamenti, nel rispetto delle regole previste già nel Regolamento, con canone ordinario.

Durante il Consiglio Comunale di ieri anche l’approvazione dello schema di Convenzione e modalità di affidamento per la gestione del Servizio di Tesoreria, per il periodo 01/05/2024 – 31/12/2026, affidato come già nel precedente triennio alla Banca Popolare di Sondrio, con un costo di circa 42 mila Euro annui. Questo punto è stato presentato dall’Assessore al Bilancio Patrizia Mordente.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.