Alassio Andora Laigueglia
Tendenza

Alassio, il comune al lavoro sui progetti per la messa in sicurezza del rio Castello e Palmero

Con le Deliberazioni di Giunta Comunale n. 47 e n. 48 di ieri, mercoledì 28 febbraio, su relazione e proposta dell’Assessore alla Protezione Civile Franca Giannotta e dell’Assessore ai Lavori Pubblici Rocco Invernizzi, sono stati approvati i progetti di fattibilità Tecnico-Economica (PFTE) per l’ intervento di consolidamento e messa in sicurezza di un tratto di sponda sinistra del rio Castello, franato a seguito di passati eventi alluvionali, e per quello di messa in sicurezza del tratto tombinato del rio Palmero, posto a monte della linea ferroviaria, per il ripristino dei degradi, il consolidamento del solaio di copertura e sistemazione del rio. Entrambi gli interventi saranno oggetto di richiesta di finanziamento alla Regione Liguria, che ha da poco redatto un Piano straordinario di 20 milioni di Euro, spalmati in due anni (2024 e 2025), a valere sul Fondo strategico regionale, destinati alla difesa del suolo e alla sistemazione del reticolo idrografico.

In caso di finanziamento degli interventi da parte della Regione Liguria, il Comune di Alassio provvederà a cofinanziare gli stessi nella misura del 5% del quadro economico totale, ovvero per un importo pari ad € 19.635,00 per quanto riguarda il rio Palmero e per un importo pari ad € 4.650,00 per quanto riguarda il rio Castello. La Giunta Comunale, con le stesse delibere, ha dato mandato agli uffici competenti di inserire gli interventi in oggetto nel Piano Triennale dei Lavori Pubblici 2024/2026 dell’Ente, nonché nell’elenco annuale 2024.

Nell’ambito dell’impegno dell’Assessorato alla Protezione Civile e degli uffici competenti – dichiara l’Assessore Franca Giannotta – siamo pronti a partecipare a questo importante bando emesso dalla Regione Liguria, predisponendo due progetti che, una volta approvati, ci consentiranno di intervenire su due rii presenti nella nostra città, che a nostro giudizio presentano delle particolari criticità a seguito delle alluvioni che si sono verificate negli anni passati. Vista la valenza strategica di questi due rii nell’ambito della difesa del suolo territoriale e gli ottimi progetti predisposti dai nostri uffici, che ringrazio come sempre per l’eccellente lavoro svolto, confidiamo di ottenere questi finanziamenti e di poter procedere al più presto alla realizzazione degli interventi“.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.