Alassio Andora Laigueglia
Tendenza

Alassio, Giornata di formazione guide ambientali escursionistiche alla biblioteca Deaglio

Insieme a player locali e nazionali uno spaccato sulle nuove tendenze turistiche legate al tema Experience dei percorsi sentieristici e del mare


Martedì 12 marzo 2024
 dalle ore 9 alle ore 17 ad Alassio, nell’Auditorium Baldassarre della Biblioteca Civica Renzo Deaglio, una giornata di formazione per le guide AIGAE. Insieme a player locali e nazionali uno spaccato sulle nuove tendenze turistiche legate al tema Experience dei percorsi sentieristici e del mare: natura, cultura, biodiversità come risorse per un turismo sostenibile. Promosso e organizzato dal Comune di Alassio tramite Gesco Srl e Marina di Alassio.

Un appuntamento per addetti ai lavori che si rinnova per il secondo anno consecutivo in collaborazione con AIGAE Liguria sotto l’egida dell’Assessorato allo sviluppo dell’entroterra e promozione del territorio della Regione Liguria.

Alassio ha un primo entroterra collinare estremamente interessante sia dal punto di vista naturalistico, con una grande complessità paesaggistica ed ecologica, sia per una nutrita comunità floristica e faunistica. Insieme alle straordinarie risorse legate al mare, è quindi possibile proporre in questo contesto, così unico e di rara bellezza, un’importante offerta di esperienze legate all’outdoor.

Per il secondo anno – dichiara il Sindaco di Alassio Marco Melgrati– la nostra città ospita una giornata di aggiornamento e formazione per il comparto regionale delle guide escursionistiche AIGAE. Questo appuntamento è uno spaccato sui nuovi trend del turismo green, sensibile all’ambiente e alla sua difesa. Le esperienze legate ai sentieri e al mare sono parte essenziale della strategia turistica di Alassio e della Liguria.  La giornata varrà anche come crediti formativi per i partecipanti“.

Alassio offre da anni un panorama di esperienze che abbracciano e valorizzano l’intero territorio dall’entroterra al mare – dichiara il Vice Sindaco di Alassio con delega al Turismo, Angelo Galtieri – Negli ultimi tempi le scelte del turismo si sono orientate verso un tipo di vacanza più green e sostenibile, alla scoperta delle bellezze naturali. In questo senso Alassio e i suoi dintorni hanno molto da offrire sia dal punto di vista naturalistico che culturale e gastronomico. E questa è la stagione migliore per avvicinarsi ai nostri percorsi dedicati al trekking e alle sue varie ricchezze in termini di flora e fauna. Per questo è il secondo anno che ospitiamo una giornata di formazione per i professionisti dell’escursionismo con un occhio quest’anno anche ai nuovi strumenti tecnologici come le applicazioni e le piattaforme software che aiutano sia chi lavora che chi frequenta i sentieri per svago“.

Un progetto che dà nuovamente spazio e visibilità al patrimonio dei sentieri e, da quest’anno, del mare alassino, attrraverso una giornata di informazione e formazione gratuita per le Guide ambientali, rispetto alle proposte terrestri e marine.

Alassio ha ormai un’offerta turistica molto varia e questa giornata di formazione del 12 marzo intende fare il punto sulle nuove dinamiche che stanno influenzando un pubblico molto più esigente e attento all’ambiente e al mare. La Marina di Alassio sta investendo molto su questo fronte per offrire agli utenti dei servizi del porto alternative per vivere la Marina in tanti modi e sotto tutti i punti di vista.”Rinaldo Agostini, Presidente Marina di Alassio 

Negli ultimi anni, con la necessità di riavvicinarsi al mondo naturale, è nato un nuovo modo di viaggiare e fare vacanza che si concentra su esperienze che facciano vivere appieno i luoghi da visitare. Proprio in quest’ottica, si è pensato di dedicare un momento formativo di aggiornamento sul tema outdoor, valorizzando la ricca rete sentieristica dell’entroterra e l’unicità del mare di Alassio.

Sentieri, natura e turismo: una formula vincenteche ormai da anni Gesco segue in maniera accurata per un turismo sostenibile e dedicato all’ambiente. Gli sforzi e gli investimenti sostenuti negli anni vengono messi a disposizione sia del pubblico locale che straniero, ma soprattutto vogliamo sia patrimonio delle guide esperte, che portano alla scoperta di ecosistemi sconosciuti e preziosi. Sentieri che abbiamo messo al centro anche di un educational per le scuole primarie del territorio e che i ragazzi esploreranno con una delle guide AIGAE esperta di farfalle in questa nuova esperienza chiamata butterfly watching”.Igor Colombi, Direttore Generale Gesco

Questa edizione ha deciso di allargare le riflessioni ai player locali e nazionali sul settore turistico (tour operator, hotellerie  e software house) per capire, analizzando i flussi turistici, come cambiano i gusti per la scelta della destinazione.

Inoltre, questo appuntamento diventa regionale, ma soprattutto extra territoriale: infatti, si è esteso l’invito a presenziare anche ai referenti GAE delle regioni limitrofe, sempre in un’ottica di continuità territoriale e di patrimonio intellettuale messo a fattor comune per i professionisti del settore turistico, con un occhio di riguardo per il settore technology, per facilitare ricerca, scelta e fruizione attraverso mappature, geolocalizzazioni e app che arrivano anche dal Parco dell’Etna.

A partire dalle 9.30, dopo i saluti delle istituzioni ospiti, si partirà con una presentazione della rete sentieristica della Città di Alassio a cura di Serena Siri, Guida Ambientale Escursionistica e referente AIGAE per la Liguria, e con una panoramica dell’offerta legata all’outdoor del mare a cura del Presidente della Marina di Alassio, Rinaldo Agostini, e dei sentieri, grazie al lavoro di Gesco. Fino alle 13 circa una carrellata su tematiche centrali per la professione delle Guide Ambientali, da collegare alle esperienze del mare, quali marcia acquatica, snorkeling e avvistamento cetacei. A seguire, la presentazione della quinta edizione del Festival Nazionale “Cucina con i fiori” con il Direttore artistico, Claudio Porchia.

La giornata si chiuderà nel pomeriggio, dalle 14.15 alle 17.00 con una passeggiata nei sentieri alassini guidata da Matteo Serafini e una passeggiata al Porto Luca Ferrari.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.