Alassio Andora Laigueglia

Alassio di tutti: “Sindaco e vice sindaco sempre più distanti”

Sindaco e Vicesindaco sempre più distanti

Nella seduta del Consiglio Comunale del 28/09 è emersa plasticamente la tensione che ormai regna all’interno dell’amministrazione Melgrati.
La nostra interpellanza in cui abbiamo chiesto al Vicesindaco di chiarire in merito alle sparate della compagna di Melgrati sui costi del portale Visit Alassio, ha reso palese a tutti la distanza siderale che ormai separa il Sindaco e il suo Vice Galtieri.
Noi avevamo già evidenziato in campagna elettorale come ormai da tempo il primo cittadino e colui che dovrebbe essere il suo uomo di fiducia. A rimetterci ovviamente è la città e lo abbiamo già notato quest’estate con due linee diverse di visione turistica: da una parte il costoso e tanto caro al Sindaco, Festival culturale Ligyes, dall’altra un Vicesindaco e Assessore al Turismo costretto a dover fare una programmazione eventi assai modesta viste le magre risorse assegnategli.

E’ emerso un certo nervosismo anche quando abbiamo sottolineato come le ultime nomine nelle partecipate sono state fatte anche stavolta seguendo la logica della fedeltà e della vicinanza ai membri della maggioranza, senza neanche un minimo tentativo di coordinare alcune scelte con un’opposizione che ha comunque preso oltre il 43% dei consensi alle ultime elezioni comunali.
Abbiamo mostrato le nostre perplessità anche sulla gestione amministrativa delle partecipate con particolare riferimento a quanto già rilevato nelle relazioni dei collegi sindacali in fase di approvazione dei rispettivi bilanci di esercizio 2022.

Come già fatto in passato, abbiamo chiesto maggiori chiarimenti sull’operazione che prevede di realizzare un supermercato, un parcheggio e una sala cinema-teatro in Via Mazzini, al posto dell’ex Cinema Colombo. L’idea di riavere un Cinema in città è sicuramente un sogno, ma tutti i dubbi che abbiamo sollevato non sono stati fugati: possibili ricorsi di privati, rischi per il traffico, costi di allestimento e modalità di gestione della futura sala.

Ad inizio Consiglio Comunale, nel felicitarci per la nascita del piccolo Lorenzo, figlio della nostra Sara Griseri, abbiamo esortato la maggioranza ad una protesta più veemente nei confronti dei loro partiti, che sono i medesimi che sostengono Toti in Regione. Serve un’inversione totale di rotta nella politica sanitaria del ponente savonese: c’è l’urgenza di avere un Punto Nascite e la riapertura del Pronto Soccorso h24 ad Albenga.

Jan Casella, Paolo Battistelli, Sara Griseri, Lorenza Paola, Franco Polli. Consiglieri comunali di Alassio di Tutti

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.