Sport

Alassio, Cherchi vince la Gran fondo del Muretto

La corsa è stata dedicata a Simone Rossi

di Claudio Almanzi. Alassio. In una corsa che è stata dedicata alla memoria di Simone Rossi la vittoria è andata a Dario Cherchi della Soudal Lee Cougan, che ha preceduto di quasi un minuto il compagno di squadra Leonardo Paez. Al terzo posto Lorenzo Trincheri (Scott Racing Team). La XVesima edizione della, tradizionale ed ogni anno sempre più attesa dagli appassionati delle ruote grasse,  Gran Fondo Muretto di Alassio MTB non ha deluso le aspettative dei tifosi accorsi a migliaia per assistere alle spettacolari sfide. La decisione di intitolare l’evento a Simone Rossi, grande appassionato di ciclismo, è stata una idea partita dagli organizzatori, in pieno accordo con l’amministrazione comunale di Alassio. Persona splendida Rossi è tragicamente scomparso domenica scorsa. Unanimemente apprezzato per le doti umane e professionali e per l’impegno profuso per la sua città nell’ambito dei ruoli istituzionali che ha ricoperto, in primis quello di assessore al turismo e allo sport, e nell’ambito della sua passione proprio per lo sport, che l’hanno portato a occuparsi in prima persona di numerose manifestazioni, a partire dalla Gran Fondo del Muretto di Alassio MTB.

Tornando alla gara Cherchi ha vinto nettamente con quasi un minuto di vantaggio su Paez e quasi due sul terzo Trincheri, giovane corridore che aveva al seguito il numero maggiore di tifosi locali essendo di Cisano sul Neva. L’evento è stato organizzato da AlassioxFun insieme all’Assessorato allo Sport del Comune di Alassio con la collaborazione della società partecipata Gesco. In campo femminile vittoria dell’ altoatesina Sandra Mairhofer,anche lei della Soudal Lee Cougan International Team, con il tempo di 2.01.45, davanti alla compagna di squadra, la tedesca Adeleid Morath. Al terzo posto la portacolori del team Olympia Claudia Peretti. Gaia Gasperini si è piazzata quarta seguita da Giorgia Stegagnolo, entrambe del team Race Mountain GM Sport Folcarelli.

“La quindicesima edizione della Gran Fondo del Muretto di Alassio MTB – commenta la Presidente del Consiglio Comunale di Alassio e Consigliera con incarico allo Sport Roberta Zucchinetti – è stata dedicata a Simone Rossi per il suo impegno straordinario profuso in questa e nelle altre manifestazioni sportive della nostra città. Anche questa nuova edizione ancora una volta è stata organizzata ai massimi livelli, sia per i numeri e la preparazione atletica degli atleti che hanno gareggiato su  uno spettacolare percorso completamente rinnovato. Un grazie sentito va agli organizzatori, che insieme alla nostra Amministrazione Comunale mettono tutto il loro impegno e la loro competenza per l’ottima riuscita di questa gara così importante per la nostra città, in grado di richiamare in un solo weekend di marzo un gran numero di persone tra sportivi e pubblico”. Alla fine commento soddisfafto del vincitore: “Sono proprio contento, ho giocato le mie carte fino all’ultimo nel migliore dei modi e ho avuto un grande alleato in Leonardo Paez che mi ha guardato le spalle.  Questa è una gara che sento parecchio e mi fa sempre sorridere quando sono sulla linea di partenza. E’ la gara di casa che però negli ultimi due anni mi ha lasciato l’amaro in bocca e ho fatto le ultime discese con estrema attenzione.  Avevo il terrore mi succedesse qualcosa, invece è stata la giornata perfetta, un ligure che vince la Muretto di Alassio, sono contentissimo.  Oggi stavo proprio bene il piano era quello di controllare la gara e lo abbiamo fatto alla perfezione, sono più che grato a Leo per tutto quello che ha fatto per me e il risultato è una gioia”

Questo l’ordine d’arrivo: 1) Dario Cherchi (Siudal Lee Cougan), in 1h 36’34”; 2) Leonardo Paez (id) a 58”; 3)Lorenzo Trincheri (Scott Racing Team) a 1’47”; 4) Alessandro Saravalle (Silmax racing Team) a 3’13”; 5)Antonio Folcarelli (Race Mountain GM Sport) a 3’26”; 6) Goria a 3’40”; 7) Cortesi a 4’09”; 8)Raimondia 4’41”; 9)Zamuner a 5’18”; 10)Caratide a 5’52”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.