Alassio Andora Laigueglia

Alassio aderisce alla Settimana nazionale della Protezione Civile

Al via da domani, mercoledì 11 ottobre, il programma delle iniziative con le quali il Comune di Alassio aderisce alla “Settimana nazionale della Protezione Civile”, istituita nel 2019 in corrispondenza con la Giornata internazionale per la riduzione del rischio dei disastri naturali, che si celebra ogni anno ad ottobre.

Obiettivo della “Settimana nazionale della Protezione Civile” è sensibilizzare i cittadini, per un approccio consapevole al territorio che tenga conto anche delle nuove sfide globali poste dai cambiamenti climatici. Un cittadino consapevole, infatti, è un cittadino capace di scegliere, in grado di adottare comportamenti corretti per la riduzione dei rischi e la salvaguardia dell’ambiente.

L’edizione 2023 dedica particolare attenzione ai giovani, e proprio ai ragazzi che frequentano le scuole medie è rivolta l’iniziativa di domani, mercoledì 11 ottobre, organizzata dal Comune di Alassio presso l’Istituto “Ollandini”. Qui, l’Assessore alla Protezione Civile Franca Giannotta, il Comandante della Polizia Locale Francesco Parrella e i volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile incontreranno gli studenti delle classi terze per sensibilizzarli sulle allerte, il rischio meteo-idrogeologico e per distribuir loro utile materiale informativo.

L’agenda degli appuntamenti  prosegue durante il weekend con la campagna “Io Non Rischio”, nell’ambito della quale ad Alassio, nella centrale via Torino, verrà allestito uno stand della Protezione Civile che offrirà alla cittadinanza l’occasione per approfondire queste importanti tematiche.

“Le iniziative che abbiamo predisposto per questa edizione della “Settimana nazionale della Protezione Civile”- dichiara l’Assessore Franca Giannotta – sono mirate a far conoscere alla cittadinanza, e con particolare attenzione agli studenti, il programma e le buone pratiche di protezione civile, che nel corso degli anni abbiamo adattato tenendo conto delle caratteristiche peculiari e delle maggiori vulnerabilità del nostro territorio. E’ importante, infatti, che le persone siano perfettamente a conoscenza di quali siano le zone più a rischio della nostra città e  consapevoli  dei comportamenti virtuosi da adottare in caso di allerta. Come ho già sottolineato in altre occasioni ed in particolare in un filmato dedicato a queste tematiche che abbiamo realizzato negli scorsi anni, la cultura della protezione civile rappresenta un sistema di auto-protezione di massima importanza, che risulta assolutamente vincente rispetto agli eventi calamitosi nel momento in cui vi è una piena e stretta collaborazione tra i cittadini e gli organi preposti. Il nostro impegno in questo senso è costante, così come la nostra stessa formazione su queste tematiche. Proprio oggi, ad esempio, insieme al Comandante della Polizia Locale Francesco Parrella e ai volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile, ci siamo collegati dal Comune di Alassio con l’ANCI e con l’Assessorato Regionale alla Protezione Civile per seguire un corso di formazione molto importante sul rischio meteo, idrogeologico ed idraulico”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.