Cultura

Al Festival AG Noir di Andora arriva Roberta Bruzzone

Entra nel vivo il Festival AG Noir in corso ad Andora nei giardini di Palazzo Tagliaferro. Questa sera appuntamento alle 21.30 con Roberta Bruzzone, psicologa forense, criminologa investigativa e
Laura Marinaro, giornalista esperta in cronaca nera e giudiziaria, che presenteranno il libro “Yara. Autopsia di un’indagine” (Mursia).

Attraverso un dialogo serrato, le autrici ricostruiranno i passaggi di un’inchiesta unica nel suo genere che ha portato, il 1° luglio 2015, alla condanna all’ergastolo di Massimo Giuseppe Bossetti per l’omicidio di
Yara Gambirasio. A seguire Roberto Gobbi, Francesca La Mantia ed Angelo Urgo racconteranno la storia di Cosimo Cristina, in arte D’Artagnan, il primo giornalista «suicidato» dalla mafia, attraverso il libro “Un uomo senza paura”. Infine, Cecilia Scerbanenco ricorderà il padre Giorgio, maestro del noir. La serata
si concluderà con la proiezione del cortometraggio “Restare Umani” diretto da Francesco Foletto.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.