Liguria

Ai nastri di partenza la prima edizione della Settimana per l’Energia e la Sostenibilità organizzata da Confartigianato

Dal 23 al 27 ottobre si svolgerà in tutta Italia la prima edizione della Settimana per l’Energia e la Sostenibilità organizzata da Confartigianato. Un appuntamento in cui anche la Liguria sarà protagonista con eventi e proposte in tutte e quattro le province. Obiettivo della Settimana è guidare gli artigiani e le piccole imprese nella transizione green e porre l’attenzione sul protagonismo degli artigiani e delle Micro e Piccole imprese nella costruzione di un futuro sostenibile che individui un nuovo modello di sviluppo economico e sociale. La Settimana per l’Energia e la Sostenibilità metterà al centro del dibattito l’economia circolare, la lotta ai cambiamenti climatici, la promozione delle energie rinnovabili, l’efficientamento energetico e produttivo e la gestione dei rifiuti.

Quattro gli appuntamenti liguri, sui cinquanta previsti a livello nazionale: il 24 ottobre alle ore 10.30 ad Imperia presso la Biblioteca Civica è previsto un incontro sull’utilizzo virtuoso della sansa di olive; il 25 ottobre ore 17 alla Spezia presso la sede di Confartigianato si affronterà “blue economy e transizione ecologica” mentre il 26 ottobre alle ore 10 presso la sede di Confartigianato Savona il tema “benessere sostenibile” riguarderà gli acconciatori e le estetiste.

Infine Confartigianato Liguria promuove “Per un fashion sostenibile”, un incontro tra gli studenti e le studentesse della scuola genovese “Duchessa di Galliera”, Istituto Professionale “Industria Artigianato per il Made in Italy e  Franco Floris referente economia circolare di Confartigianato Liguria, Fiorella Ghignone di Liapull, Presidente Confartigianato Moda Genova e Matteo Campora, Assessore all’ambiente, ai rifiuti e all’energia del Comune di Genova.

Il dibattito, in programma per il 24 ottobre alle ore 10, si concentrerà sul settore del tessile, uno dei più inquinanti ma che allo stesso tempo detiene ottime possibilità di sviluppo verso un’economia circolare. L’incontro stimolerà nei giovani e nelle giovani che si preparano a una carriera in questo settore una riflessione sulla sostenibilità nella moda. Saranno approfonditi i diversi sistemi di produzione, il riuso e il riciclo delle materie prime, degli scarti di produzione e degli abiti dismessi.

«Noi e le nostre associazioni territoriali, raccogliendo l’invito nazionale, svilupperemo un progetto in ciascuna provincia per i nostri settori di eccellenza: fashion, nautica, frantoiani ed acconciatori – sottolinea Giancarlo Grasso, Presidente di Confartigianato Liguria – Del resto il tema della sostenibilità e della transizione green ci è molto caro, proprio in questi giorni stiamo proponendo alle imprese liguri, e in particolare a quelle di micro-dimensione un questionario di sostenibilità ambientale, affinché la Pubblica Amministrazione possa definire una programmazione delle opportunità di finanziamento sempre più aderente anche ai loro bisogni».

I dati nazionali evidenziano come il 66% dei  piccoli imprenditori sia già impegnato in azioni per ridurre l’impatto ambientale delle proprie attività, supportati in Liguria anche dai bandi promossi dall’assessorato allo sviluppo economico, guidato da Andrea Benveduti. Le imprese infatti possono presentare in questi giorni domanda sui bandi per l’efficientamento energetico e l’economia circolare.

«Abbiamo costruito i bandi con la Regione e siamo ora impegnati a far conoscere tutte le opportunità esistenti – conclude Giancarlo Grasso, Presidente di Confartigianato Liguria – I piccoli imprenditori hanno dimostrato molta attenzione al Green e siamo orgogliosi di rappresentarli e supportarli anche in questa tematica».

Il programma delle iniziative su www.settimanaenergia.it

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.