politica
Tendenza

Ai nastri di partenza la lista civica “L’altra Ortovero” guidata da Bruno Simondo

Presentata nei giorni scorsi la squadra: si tratta di 8 uomini e 2 donne fortemente radicati sul territorio

di Roberto Tomatis. È stata presentata sabato 18 maggio nel teatro Casone di Ortovero la lista civica “L’altra Ortovero“, guidata dal candidato sindaco Bruno Simondo, ex ispettore capo della Polizia di Stato.

Bruno Simondo, 65enne, è albenganese, vissuto a Ortovero fino all’età di circa 20 anni, quando si è trasferito a Genova, arruolato nella Polizia di Stato, che lo ha portato poi a ricoprire il ruolo di Ispettore Capo. Insignito della Medaglia d’oro al merito di servizio e della Croce d’oro per attività di servizio, per conto del Ministero, si è recato in Tunisia e in Francia per incontri con le Polizie dei rispettivi Paesi per sviluppare l’accordo Shengen.

La sua squadra è composta da 8 uomini e 2 donne di Ortovero, fortemente radicate sul territorio, tra cui una figura di spicco dell’ufficio turismo del comune di Albenga, Andrea Bozza, oltre a Denise Vishkurti avvocato, Domenico Basso ristoratore, Melania Mai barista, Giovanni Cerruti pensionato, Simone Prevedelli dipendente Piaggio Aero Space, Antonio Manca membro forze dell’ordine, Gianni Filippo Bonifazio pensionato, Cristopher Mattia Lanzetti maitre di sala.

Ai microfoni de Lokkio, Roberto Crosetto: “Orgoglioso di questa lista civica che presenta figure di primissimo livello, dando una valida alternativa per il futuro di Ortovero. Bruno Simondo è una persona che stimo moltissimo. Ha servito la nostra Nazione durante tutta la sua carriera lavorativa e ora che è in pensione non se ne vuole stare con le mani in mano, ma desidera prestare il suo tempo e la sua lunga esperienza per restituire a Ortovero ciò che di bello lui ha avuto da questo paese“. 

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.