Sport

Ad Andora grandi serate per gli appassionati del mare

Mentre continuano le difficoltà e le polemiche, a causa della carenza idrica in città, tuttavia Andora ha vissuto una serie di grandi serate nella spettacolare zona portuale. Molto gradita è stata in particolare la stupenda serata, soprattutto per gli appassionati della vela per l’incontro con uno dei monumenti viventi dello sport del mare per eccellenza: Mauro Pelaschier. L’occasione è stata data dalla riuscitissima rassegna andorese “Porto sotto le Stelle”: davanti alla banchina centrale della Marina di Loano il velista più famoso d’Italia ha ricordato il quarantennale di Azzurra. Erano presenti Giuliano Luzzatto, ufficio stampa Yacht Club Costa Smeralda, Fabio Colivicchi, giornalista ed affabulatore straordinario, il sindaco di Andora, autorità ed un folto pubblico.

“Si è parlato di regate, avventure, successi e pericoli- spiega il sindaco di Andora Mauro De Michelis- E’ stata una serata speciale dove i racconti di mare di Pelaschier, marinaio per eccellenza, sono stati sostenuti dalla visione di video altrettanto coinvolgenti”.

Il salotto della rassegna è approdato quest’anno in una nuova sistemazione: sulla panchina centrale del porto, con l’obiettivo di poter accogliere più pubblico, con un fondale stupendo: la suggestiva visione delle barche attraccate nell’approdo turistico.                                                                          “Mauro Pelaschier: 50 anni di vela e 40 di Azzurra”, era il titolo della serata che ha ospitato un personaggio-icona della vela italiana dagli anni Ottanta ad oggi: velista completo, è stato il timoniere di Azzurra che ha portato l’Italia per la prima volta in Coppa America. Un palmares con centinaia di vittorie fra cui spiccano l’oro ai Giochi del Mediterraneo (Classe Finn) nel 1975, due Giri d’Italia a vela (1991 e 2004), il Campionato del Mediterraneo, la Sardinia Cup, l’ One Ton Cup a Rio de Janeiro, la Rolex Swan Word Cup, 3 volte il Trofeo Zegna, 2 volte il Trofeo Pirelli, 3 volte il Panerai Trophy, le Regate Royales a Cannes e due vittorie alla Settimana Internazionale della Vela d’ Altura di Alassio nel 2008 e 2011.                                                                                                    “Porto sotto le stelle ha offerto anche quest’anno due serate di grande valore che ben rappresentano gli obiettivi della rassegna ovvero raccontare la passione per il mare da più punti di vista, ma soprattutto valorizzare artisti, sportivi e persone comuni che hanno deciso di lasciare la terra ferma e puntare sul mare – spiega il presidente dell’A.M.A. Fabrizio De Nicola – Dopo la serata con Roberto Soldatini, caso esemplare di coraggio e talento che volevamo portare ad Andora da tempo, siamo stati onorati di ospitare ed ascoltare una icona della vela: Mauro Pelaschier”.                               La rassegna proseguirà l’11 agosto con una serata che sarà un’occasione per analizzare il ruolo dei porti come porte del territorio, con la presentazione delle sinergie attuate da Andora anche in collaborazione con Assonat, Italia Dal Mare, Assonautica, Blue Marina Awards per la promozione delle eccellenze del territorio fra i diportisti, i progetti di inclusività e ambientali.

Claudio Almanzi

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.