Eventi

Ad Albenga non si dorme per Ottobre De André

Può sembrare incredibile, ma è tutto vero e succede ad Albenga! In coda per 13 ore per assicurarsi il posto al Teatro Ambra per poter assistere a Ottobre De André 2023! “Che dire? -commenta Gino Rapa portavoce dei Fieui di caruggi organizzatori della manifestazione – sapevamo di avere un pubblico speciale, appassionato e partecipe. Ora scopriamo che è anche un po’… folle. Significa che ormai il “nostro” Ottobre è entrato nel cuore della gente ed è atteso, ma soprattutto amato. Non credo che in Italia accada qualcosa di simile per una manifestazione che non ha alle spalle potenti macchine organizzative, ma che è realizzata da un manipolo di… scalcinati vecchietti.” Tutti in coda dunque dal pomeriggio di venerdì in attesa dell’apertura delle prenotazioni al sabato mattina! E per di più “a scatola chiusa”. Nessuno infatti conosce i nomi degli ospiti della manifestazione che verranno comunicati soltanto tra una quindicina di giorni a teatro ormai sold out. “Quest’anno -dicono i fedelissimi- ci siamo organizzati davvero alla grande: sdraio per la notte e soprattutto pizze, torte verdi e dolci da condividere in allegria. E un buon caffè caldo (ovviamente nei thermos) per.. restare svegli!” Dori Ghezzi e Antonio Ricci, informati pressochè in diretta della situazione, non hanno potuto fare a meno di sorridere, orgogliosi della loro creatura. E anche le rosse torri, immobili custodi della città, sembravano compiacersi, nel buio della notte, sotto il chiarore lunare: Albenga è viva! L’amore per l’arte, per la musica, per la storia coniugato con la solidarietà è un patrimonio straordinario.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.